India, Bangalore: organizzare il viaggio

 

Bangalore in India, si trova a 920 metri di altezza, questo significa che il suo clima è piuttosto temperato per tutto l’anno. Differenze di temperatura ma nemmeno troppo notevoli sono legate ad aprile, perché la colonnina di mercurio tende ad alzarsi molto. Al contrario a gennaio, fa ben più freddo e addirittura si possono registrare anche solo 12 gradi, incredibili per l’area. Nella città si assiste al passaggio durante i dodici mesi del monsone del sud-ovest e quello del sud-est. Per questo tra agosto, settembre e ottobre le precipitazioni sono molto elevate.

Leggi il resto

Viaggio ad Abu Dhabi

 

Gli Emirati Arabi sono diventati in poco tempo il tratto di mondo, dove anche i progetti impossibili sembrano pronti a realizzarsi. Prima c’era Dubai, ora c’è anche Abu Dhabi dove un giretto non dispiacerebbe a nessun buon turista. Il periodo migliore per giungere da queste parti va da novembre ad aprile e il clima è sub-tropicale. Se temete di incontrare la pioggia, non preoccupatevi perché si tratta di un evento davvero raro e dovreste essere davvero sfortunati per trascorrere la vostra vacanza con violente precipitazioni.

Leggi il resto

Londra, un viaggio per i giovani

 

Le donne viaggiatrici prendono quota nel vero senso della parola e, in pochi anni, hanno persino superato gli uomini. In particolare se parliamo delle under 35, scopriamo che la loro meta preferita è Londra, come rivela uno studio dello stesso London City Airport. La ricerca arriva proprio per l’8 marzo che festeggia la figura femminile in tutte le sue sfumature e, per la prima volta, le ragazze che sono abituate a prendere l’aereo anche da sole per partire superano il cosiddetto “sesso forte”.

Leggi il resto

Crociera di un giorno sui Caraibi

Ad Anguilla bisogna proprio andare: in primo luogo parliamo dei Caraibi, quindi di un contesto unico al mondo che tutti desiderano scoprire. In più le sue 33 spiagge dislocate su oltre 12 km sono state elette tra le più belle al mondo e non mancano il comfort, le attrazioni e le suggestioni che ogni turista spesso neppure riesce ad immaginare dal grigio delle proprie città immerso in un insostenibile stress quotidiano. Il modo migliore per scoprirne le peculiarità, ovviamente, è via mare con le sue scogliere coralline, la sabbia chiare e il blu marino attraversando le varie baie e calette deserte.

Leggi il resto

Viaggio a La Rèunion

 

Il clima di La Rèunion è tropicale umido e la stagione delle piogge va da novembre ad aprile. Per tutto il resto dell’anno, se avete voglia di mollare ogni cosa e partire per ricaricare la spina, tenete conto pure di tale paradisiaco tratto di mondo. Il territorio locale è perennemente forgiato dagli elementi che da queste parti sono in continuo contrasto tra loro. Le onde del mare, il vento e la pioggia sono peculiarità piuttosto presenti ed, inoltre, la zona è un perfetto mix tra europei, indiani, cinesi e africani. Tuttavia per coglierne la vera anima, bisogna visitarla non come turisti tutto il giorno impegnati a prendere la tintarella ma come viaggiatori e bisogna spingersi verso l’interno.

Leggi il resto

Viaggio nelle Saline di Carbonia Iglesias

Saline Carbonia Iglesias natura, ecologia  storiaLungo le aree umide della provincia di Carbonia Iglesias possiamo scorgere una ricchezza della natura. Non molto conosciuta, ma altrettanto preziosa e benefica: le Saline della provincia di Carbonia Iglesias sono una zona importante sotto il profilo naturalistico, ecologico e storico-culturale. Il sale qui diventa protagonista ed è proprio in queste zone che rappresenta una delle sue massime espressioni in termini di qualità. Le saline si estendono su una superficie di 1.500 ettari di vasche evaporanti e 200 di bacini salanti: un alternarsi di rocce vulcaniche, basalti e trachiti, dove é possibile scorgere affascinanti ambienti marini e lagunari, ma anche vegetazione lussureggiante e molte specie animali come avocette, fenicotteri, tarabusino o il pollo sultano.

Leggi il resto

Safari in Sudafrica: quando andare

E’ una esperienza che affascina e, in qualche caso preoccupa i più timorosi, ma di certo quella del safari è una avventura che qualunque viaggiatore dovrebbe provare, anche per riscoprire qualche piccolo e raro polmone di flora e fauna rimasto al mondo. Panorami tra i più suggestivi e le alternative al classico giro su una jeep rendono il Sudafrica particolarmente indicato per tale tipo di giro, ma quale è il periodo migliore per avvistare i “big five” e, godere al meglio di paesaggi indescrivibili? Il viaggio in questione viene proposto in continuazione e si può prenotare in loco o anche dall’Italia, tramite agenzia o internet. Se soggiornate in un resort le scelte per le escursioni potrebbero essere molte, ma ritoccate nei prezzi, mentre all’esterno dovrete comunque tenere sempre gli occhi aperti perchè anche in questo tratto di mondo, potreste rischiare di essere truffati.

Leggi il resto