Natale in yacht, ecco come

Natale in yacht, ecco come

Suggerendovi un Natale in yacht non vi stiamo indicando di vedere un cinepanettone ma di organizzare una vacanza che abbia come mezzo di locomozione e di pernotto una imbarcazione.

Organizzare un Natale in yacht

Certo, una simile opzione non sembra essere alla portata di tutte le tasche. È pur vero però che se si opta per il noleggio della barca i costi scendono. E iniziano a equivalere più o meno a quelli di una settimana bianca di lusso sulle montagne.

Soprattutto se si ragiona in termini di gruppo e il Natale in yacht viene organizzato insieme da più persone. Come sempre la condivisione può portare alla suddivisione dei costi e per ottenere una vacanza da sogno basta seguire delle semplici regole.

La prima norma da seguire per poter passare un Natale in yacht degno di questo nome è senza dubbio quello di organizzare il viaggio nei minimi dettagli. Questo significa stabilire il budget di spesa, scegliere la destinazione del viaggio che si vorrà intraprendere con l’imbarcazione e tenere conto di tutti i possibili bisogni che si potranno incontrare. Anche le destinazioni intermedie devono essere considerate. Soprattutto in questo periodo dell’anno. Un’organizzazione certosina può aiutare a evitare gli imprevisti o perlomeno ad ammortizzarne le conseguenze nel caso si dovessero presentare.

Altra norma da seguire è quella di valutare bene i costi del Natale in yacht. Questo riguarda il noleggio dell’imbarcazione, i servizi aggiuntivi e il personale che dovrà gestire la stessa. Se l’imbarcazione viene noleggiata molte di queste voci saranno proposte e indicate direttamente dall’agenzia che servirà il cliente.

Accordarsi in modo adeguato con gli altri

Piccola nota di colore: se si sceglie una barca a vela si risparmia rispetto a un catamarano. È pur vero che a seconda di dove ci si muove si deve tenere anche conto in questo caso delle condizioni meteorologiche.

La terza regola, già in qualche modo anticipata, è quella di accordarsi con le persone con le quali si passerà il Natale in yacht. Questo perché consente, come già sottolineato, di abbattere notevolmente le spese e riuscire a suddividere i compiti all’interno della barca.

Non è estremamente difficile: basta pianificare con i propri compagni di viaggio le attività e quello che si farà.

Non si deve rinunciare al Natale in yacht pensando erroneamente che sia eccessivamente costoso. Se si prenota una vacanza a Cortina o a Courmayeur nel periodo delle feste la spesa sarà comunque alta. Soprattutto se si opta per una sistemazione stellata. Per quale motivo quindi rinunciare a un’esperienza grandiosa in mare, magari al caldo?

Leggi anche

Pasqua 2023, troppo presto per prenotare?

Pasqua 2023, troppo presto per prenotare?

Capodanno in vacanza, ma dove?

Capodanno in vacanza, ma dove?

Lavoro e vacanza, accoppiata possibile

Lavoro e vacanza, accoppiata possibile

Natale e capodanno 2022, prenotare ora?

Natale e capodanno 2022, prenotare ora?

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]