Cosa visitare a Paestum

23 giugno 2018 12:44

Cosa visitare a Paestum? Questa cittadina campana ha molto da offrire, sia dal punto di vista archeologico che di intrattenimento: scopriamo insieme quali sono i luoghi irrinunciabili nel momento in cui si organizza una vacanza in loco.

La prima cosa da sapere: l’area archeologica della città è dal 1998 diventata parte dei luoghi patrimonio mondiale UNESCO ed è caratterizzata da un facile approccio di visita. Il suo perimetro è molto ampio e comprende circa 5 chilometri di mura, 4 porte, 28 torri, tre templi con annessi altari e la piazza principale dell’originale città greca con diversi palazzi simbolo tra i quali spiccano la tomba dell’eroe fondatore e l’Ekklesiasterion. E’ quindi un must do il prendersi la giusta quantità di tempo per visitare l’intera area ed anche il vicino Museo archeologico Nazionale. Di particolare pregio nella zona vi sono il Tempio di Atena e quello di Nettuno.

Paestum è molto nota anche per le sue spiagge. Essa si affaccia sul mar Tirreno e può contare su  un’ampia e lunga spiaggia di sabbia bianca e soffice ed acque pulite. A seconda del tipo di esperienza vacanziera che si vuole vivere si può scegliere se pernottare in hotel, villaggi turistici o lasciarsi andare all’avventura con i campeggi. Più in generale non mancano servizi in grado di offrire alle persone che si recano in spiaggia tutto ciò di cui necessitano.

Tra le attrazioni storiche della città vi è anche la Basilica della Santissima Annunziata, risalente al 500 d.C.: inizialmente concepita come basilica aperta fu poi “chiusa” circa due secoli dopo. I diversi restauri che si sono avvicendati danno modo di poter osservare le diverse “ere” della chiesa.

 

Abbiamo parlato di: