Cosa vedere a Palermo?

28 luglio 2018 12:02

Cosa vedere a Palermo? Il capoluogo regionale siciliano è una città dalle mille anime che non aspetta altro che essere scoperta dal turista curioso e pronto a sfogliare i suoi tanti strati di storia e di tradizione: nella sua bellezza vi sono degli elementi che non bisogna proprio perdere.

Il primo immancabile di una gita palermitana è la Chiesa della Martorana: essa fu edificata nel 1143 per volere di Giorgio d’Antiochia, ammiraglio di Ruggero II. Pur essendo state diverse le modifiche apportate nel 1500 e nel 1600 alla sua struttura è possibile ancora osservare l’originario stile arabo–normanno della costruzione: i mosaici bizantini al suo interno sono in grado di lasciare totalmente senza fiato.

Anche la Cattedrale di Palermo, costruita nel 1185 merita tutta l’attenzione che un turista può darle. Storicamente è un vero è proprio gioiello: essa infatti è stata eretta sopra il sito occupato precedentemente da una basilica cristiana  del 604 trasformata dai Saraceni in moschea nell’831 e successivamente ritornata edificio cristiano per mano dei Normanni nel 1072. Nonostante  molti restauri è possibile riscontrare quelli che erano gli stili che hanno caratterizzato tutte le sue anime: al suo interno sono custodite le spoglie dei Reali di Sicilia tra le quali figurano quelle di Federico II e Ruggero II e quelle della patrona di Palermo Santa Rosalia.

E se i mercati della città rappresentano un’avventura da vivere appieno, non da meno sono le “Catacombe” della città o meglio il cimitero sotterraneo del Convento dei Cappuccini dove sono conservati circa 8 mila corpi mummificati di frati, personaggi famosi, ricchi e gente comune.

 

 

Abbiamo parlato di: