Vacanze per le famiglie: scopriamo i criteri da seguire per una spiaggia bimbi friendly

2 agosto 2018 23:38


Trascorrere le vacanze estive con la propria famiglia rappresenta una scelta sempre complicata, soprattutto in riferimento ai bambini. Il mare si può considerare come una delle opzioni maggiormente gettonate. Le spiagge sono la meta ideale per poter realizzare dei fantastici castelli di sabbia, giocare, ma anche lasciarsi andare a corse infinite. E l’aria del mare non ha prezzo, anche la notevole ricchezza di iodio. Non ogni spiaggia, però, è adatta ai bambini e alle famiglie.

Ci sono alcuni tratti che sono altamente pericolosi, soprattutto in virtù delle rocce che scendono a picco sul mare e dei fondali particolarmente alte. Altre sono troppo selvagge e non possono offrire tutti quei servizi fondamentali di cui le famiglie con dei bambini vanno alla ricerca. La soluzione migliore è quella di propendere dei tratti di costa che sono pianeggianti, in cui ci sia la sabbia e i fondali siano bassi.

Al tempo stesso, è fondamentale che vicino alla spiaggia ci sia uno stabilimento balneare completo di tutti i servizi necessari per una famiglia che ha dei bambini, come ad esempio servizi, bar e ristorante, degli spazi d’ombra e delle zone in cui poter far giocare e divertire i più piccoli. Ciascun lido deve poter contare su degli spazi in cui permettere ai genitori di cambiare il pannolino, così come alle mamme di allattare.

Non è certamente semplice trovare delle spiagge che siano veramente a misura di bambino e adatte alle esigenze di una famiglia. Dal punto di vista della qualità delle acque, le bandiere blu danno un’indicazione di come una spiaggia possa essere non solo pulita, ma anche più vicina alle necessità dei bambini. Una delle soluzioni migliori da questo punto di vista è certamente la riviera romagnola: se siete alla ricerca di una sistemazione, l’hotel San Mauro Mare 3 stelle per famiglie è un’ottima scelta sotto ogni punto di vista.