Visitare Los Roques, paradiso fra natura e colori

Los_RoquesBasta guardare una foto di Los Roques per rimanere abbagliati dalla bellezza della natura del tutto incontaminata che l’avvolge. Sabbie bianche e tratti di costa completamente isolati e romantici, una fauna marina  e terrestre tropicale e il verde dell’ambiente che sembra aver preso i colori direttamente dalla tavolozza di un pittore. Parco nazionale dal 1972, questo paradiso venezuelano è il più grande atollo corallino dei Caraibi e da tempo una meta molto amata soprattutto dagli italiani. Qui tutti rallegra la vista, anche i suoi abitanti, sempre sorridenti e considerati tra i più belli del mondo, soprattutto le donne, una conferma che si può trovare facilmente accendendo il televisore e guardando quante soubrette arrivano proprio da queste parte di mondo.

Nell’arcipelago di Los Roques, vivono 92 specie di uccelli, 50 delle quali migratorie, mentre intorno si trovano 50 isole e 200 banchi di sabbia fine. Tra i volatili più comuni nella zona ci sono i gabbiani, i pellicani, le sulel marroni e le fregate. A Los Canquises, invece, vivono i fenicotteri rosa e, infatti, ai turisti è vietato l’accesso per evitare che vengano disturbati.  Tra le tartarughe marine, ancora, se ne trovano sei specie caraibiche e 4 endemiche di Los Roques. Per la loro cura e, soprattutto, per la riproduzione, è stata creata a Dos Mosquises la Fundacion Cientifica Los Roquesche e una stazione biologica.

Distante circa 160 chilometri dal porto di Caracas la capitale del Venezuela , vanta la presenza di un’isola principale El Gran Roque, formata solo da roccia, che è l’unica abitata. Le altre sono raggiungibili in barca per brevi escursioni, ma non sono edificabili. I fondali sono ricchi di vita e l’ambiente è ottimo per le immersioni. Vi si trovano, infatti, madrepore, gorgonie, pesci pagliaccio e chirurgo, stelle marine giganti e barracuda. La zona più interessante, in questo senso, è quella più a sud, vicino all’isola di Sebastopol, dove natura e fauna si incontrano regalando indimenticabili emozioni.

Leggi anche

Viaggi di nozze benessere, un trend che piace

Viaggi di nozze benessere, un trend che piace

Festa della Mamma e mete gay friendly

Festa della Mamma e mete gay friendly

Viaggi, 3 mete perfette per aprire il 2017

Viaggi, 3 mete perfette per aprire il 2017

Repubblica Dominicana: tour a Cayo Levantado, tra mare e souvenir tipici

Repubblica Dominicana: tour a Cayo Levantado, tra mare e souvenir tipici

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]