Viaggio a Tokyo

Tokyo e i suoi ciliegi in fiore, che in primavera colorano la città e lasciano roteare petali colorati nell’aria, con i suoi abiti tradizionali, una cucina etnica da noi solo in minima parte conosciuta e con abitudini particolari e affascinanti. Oggi, però, quel microcosmo di sorrisi e occhi a mandorla, è tragicamente ferito dal terremoto che lo scorso 11 marzo ha colpito l’area immediatamente limitrofa, con un conseguente disastroso tsunami. Ancora di più, i turisti si tengono ben lontani da un posto dove purtroppo il rischio di radiazioni, provenienti dalle centrali nucleari in avaria, è tutt’altro che remoto. Noi, però, preferiamo ricordarne il lato romantico e meraviglioso che in parte conserva e rappresenterà, di fronte alle ancora lunghe vicissitudini che non cancellano il cuore pulsante che vuole ricominciare a vivere.

Per conoscerne bene la storia più antica, bisogna un pò legarsi al passato del Giappone, fatto di monaci guerrieri, signori feudali, samurai e shogun. Ecco perchè un turista che poco sa del profondo legame con gli anni che furono, può conosiderare Tokyo, una città dalle scarse attrazioni turistiche e dall’incessante sviluppo urbano. I luoghi di interesse principali, in fondo, sono tre: un tempio, iun santuario e il più grande mercato del pesce del mondo, oltre che tutta una serie di pregevoli esempi di musei di arte contemporanea. E’ bene sapere, inoltre che Tokyo, è la capitale mondiale della ristorazione con tanto di record di stelle Michelin. Qui non vi faranno mancare un bicchiere di birra, ma i vostri piatti che magari attenderete per tanto tempo al ristorante, vanteranno la presenza di prodotti freschissimi.

Se vi colpisce la cultura del Paese, non potete mancare poi all’appuntamento con le rappresentazioni tipiche, di cui linguisticamente capirete poco, ma sarà una occasione per cercare di penetrare ancora di più l’animo locale. Prenotate un biglietto, quindi, almeno per “Kabuki, No, bunraku” e “Tahukarazuka”. Prima di tornare a casa, immancabili, le gite nei dintorni alla scoperta di paesaggi incantevoli. Ecco, quindi, le incredibili e storiche Kamakura, Nikko, Kawagoe, Hakone e Yokohama, con la montagna icona nazionale.

Fonte: guida TimeOut. Si ringrazia la casa editrice Tecniche Nuove

Leggi anche

Courmayeur, classica destinazione invernale

Courmayeur, classica destinazione invernale

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

Viaggiare da soli, cosa fare

Viaggiare da soli, cosa fare

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]