Viaggio in Micronesia: dove dormire

Dite la verità: ad un viaggio in Micronesia non ci avevate pensato. Sono moltissime invece le meraviglie che tale tratto di mondo conserva e non solo spiagge da sogno, in più potreste magari non perdervi la possibilità di soggiornare nella più piccola repubblica del mondo che è Naaru. Già, ma in questo caso, dove dormire?

Credetemi a Nauru troverete facilmente dove alloggiare visto che su tutta l’isola esistono solo due resort. L’unico problema potrebbe sorgere se entrambi sono occupati. In più non mancano le comodità, visto che sono attrezzati di tutto. All’interno oltre al frigo, potrete usufruire di internet e della televisione satellitare, per cui se non riuscite proprio a staccare la spina nemmeno un vacanza, potete stare tranquilli perché la connessione non si farà desiderare. Tra l’altro, anche nelle case di Nauru il comfort è presente, ma il resort più costoso e quello più famoso in loco, resta il Menen Hotel, nel distretto di Meneng. 

Lo troverete su una delle baie più belle della zona, quella di Anibare, con vista ovviamente sull’Oceano. Certo le camere non sono di sicuro a buon prezzo e vanno dai 115 ai 230 dollari australiani a notte. Se volete risparmiare e non avere la vista da sogno ogni volta che aprite gli occhi pagherete anche 85$, una doppia 125$. All’interno pure due ristoranti di cucina orientale ed etnica, una piscina, una sala giochi, campi da tennis e un negozio di souvenir. Se cercate vita notturna sull’isola, in questo hotel c’è l’unico bar dove tirar tardi la sera. Più piccolo è poi l’OD-N-Aiwo Hotel a gestione familiare e più economico. Sorge nel distretto di Aiwo con prezzi che vanno da 70 a 140 dollari australiani a notte. All’interno una palestra, una sala biliardo e un emporio per tutti gli acquisti e, in più, un ristorante di cucina asiatica.  Un’alternativa è quella di affittare degli appartamenti come gli Ewa Lodge, nel centro commerciale di Cappelle&Partners, sono dotati di tutta la mobilia e della cucina, e costano dagli 85 ai 135 dollari australiani a notte. 

 

Leggi anche

La stanza di nuvola del Tantra Boutique Hotel a Quito

La stanza di nuvola del Tantra Boutique Hotel a Quito

Il Rose Garden Hotel di Roma festeggia l’ingresso nel circuito Luxe Collection

Il Rose Garden Hotel di Roma festeggia l’ingresso nel circuito Luxe Collection

Gli hotel più strani nei quali dormire

Gli hotel più strani nei quali dormire

Hotel Eitch Borromini, abitare la storia in un hotel di lusso a Piazza Navona

Hotel Eitch Borromini, abitare la storia in un hotel di lusso a Piazza Navona

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]