Treno di Dante, per viaggiare nei suoi luoghi

Treno di Dante, per viaggiare nei suoi luoghi

Il treno di Dante: un’occasione unica per chi ama viaggiare in treno e ama la storia e la letteratura. Come altro definire un viaggio lento su rotaia nelle zone care al poeta e basilari nella sua esistenza?

Treno di Dante, collaborazione storica

Questo viaggio davvero unico nasce dalla collaborazione con la Fondazione FS Italiana e Terre di Dante Tours: la prima infatti ha nuovamente messo a disposizione della seconda un convoglio. Ma non uno qualsiasi, uno che si adatta perfettamente a conquistare il viaggiatore che ama la cultura. Parliamo infatti di un Centoporte di un secolo fa che offre tre classi differenti di viaggio, proprio come accadeva nel 1920, offrendo tre diversi tipi di esperienza. Le prime due classi sono rifinite in stile liberty, la terza presenta i classici sedili tipici di legno.

Il treno presenta ancora la sua motrice storica e il suo vagone postale. E offre davvero un’esperienza unica: ragione per la quale è stato selezionato per questo progetto turistico del treno di Dante.

L’itinerario scelto per il treno di dante parte ovviamente da Firenze, città dove è nato nel 1265.  Ci si sposta poi verso il  Mugello passando anche per Borgo San Lorenzo, per poi andare avanti verso Scarperia e San Piero Sieve. Questi sono importanti per quel che concerne la sua esistenza e quella della famiglia de’ Medici.

Il treno di Dante passa poi per le colline di Vicchio superando Crespino del Lamon per fermasi a Marradi. Si attraversano poi Brisighella e Faenza per poi fermarsi a Ravenna, la città dove il Sommo completò la Divina Commedia e dove venne seppellito nel 1321.

Un progetto incredibile e attuale

La bellezza del progetto del treno di Dante è che consente ai viaggiatori di vivere la natura e la storia di tutti questi luoghi, tra vecchi uliveti e vigne e le antiche case coloniche. E soprattutto passando per l’appenino tosco-romagnolo che già da solo è uno spettacolo da godere.

Ovviamente gli operatori sul treno forniranno a tutti spunti interessanti di riflessione e assistenza. Sono due le opzioni di viaggio e quella definita a “crociera” consente ai viaggiatori di con tre soste tecniche e una di novanta minuti a scelta tra Brisighella e Faenza di poter visitare alcune delle tappe del treno.

Queste le date nelle quali è possibile viaggiare sul treno di Dante: domenica 28 agosto, 4 settembre, 11 settembre, 18 settembre, 25 settembre, 2 ottobre, 9 ottobre, 16 ottobre, 23 ottobre, 30 ottobre e 1° novembre, mentre l’opzione “crociera” è disponibile nei giorni di sabato 27 agosto, 3 settembre, 17 settembre, 24 settembre, 1° ottobre, 8 ottobre, 15 ottobre, 22 ottobre e 29 ottobre.

Leggi anche

Viaggiare da soli? Ecco dove

Viaggiare da soli? Ecco dove

Vacanze e smart working: dove andare?

Vacanze e smart working: dove andare?

Viaggi extraeuropei: rientro in Italia dai paesi dei gruppi E-C

Viaggi extraeuropei: rientro in Italia dai paesi dei gruppi E-C

Italia e viaggi extraeuropei: le regole per i paesi del gruppo D

Italia e viaggi extraeuropei: le regole per i paesi del gruppo D

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]