Sudtirol, passeggiate in primavera: dove andare?

sudtirol

E’ primavera da settimane ormai, peccato che non ce ne siamo accorti. Il tempo infatti non è stato troppo clemente, ma ora proviamo a dire che finalmente le cose sono cambiate. Le temperature sono più miti e i raggi di sole riscaldano le nostre giornate. Questo corrisponde direttamente alla voglia di vivere qualche ora all’aperto, soprattutto nei weekend e di respirare aria fresca e salutare, ancora di più se non mancano i bimbi piccoli. L’Alto Adige/Sudtirol è perfetto per tutte le esigenze, per organizzare delle brevi ma intense passeggiate o seguire dei percorsi adatti a tutti.

Da queste parti la scelta è veramente vasta tra  valli, boschi e percorsi tematici, ecco qualche consiglio da non lasciarsi scappare: 

1)    Gli appassionati e golosi di funghi possono non perdere l’occasione di rilassarsi seguendo un diletteranno in un percorso circolare attorno a Castelrotto (Alpe di Siusi), il sentiero dei funghi, per imparare a riconoscere alcuni tipi di funghi rappresentati, in formato XXXL, nel legno.

2)    Se vi piace la storia potrete andare invece nella Val d’Ultimo (Merano e dintorni) lungo la via dei larici millenari, caratterizzati da circonferenze impressionanti, comprese tra i 7 e i 8 metri. Ancora, un’altra idea è quella di arrivare nella  Valle Isarco dove sarà esposto in Val di Fundres un antichissimo cirmolo (oltre 4100 anni) ritrovato durante gli scavi.

 3) a tutta natura per gli appassionati, scoprendo ogni angolo dell’Alto Adige. Belli i sentieri di Bolzano e dintorni per escursioni guidate dalle guardie forestali attraverso il bosco di Monticolo.

4)    Per la famiglia e i più piccini la località migliore è Val Sarentino. Il percorso naturalistico di Reinswald offre tanti giochi e spunti. 

5)    Per chi ama l’avventura l’ideale è il parco sospeso della Val D’Ega.

6)    Alla ricerca della tradizione, si segue il sentiero “Anteris” in piena Alta Badia.

7)    Arte e contemplazione contraddistinguono invece il sentiero rosario a Tanas (Val Venosta) ricco di sculture di legno dell’artista Ruth Schönthaler.

Photo Credit: Thinkstock

Leggi anche

Courmayeur, classica destinazione invernale

Courmayeur, classica destinazione invernale

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

Viaggiare da soli, cosa fare

Viaggiare da soli, cosa fare

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]