Alla scoperta di Innsbruck

17 Aprile 2014 11:58

Innsbruck

Innsbruck è il capoluogo del Tirolo, la città che trovate dopo il confine con l’Italia, la prima vera e propria vetrina dell’Austria. Risalendo il Brennero e varcando il confine, la vedrete là in basso, adagiata intorno al fiume Inn, che l’attraversa dandole il nome – letteralmente “ponte sull’Inn”.

Una cornice naturale straordinaria la circonda, con i pendii delle Alpi innevate che fanno da sfondo ai profili delle cupole color verde rame e dei tetti rossi che resistono al tempo, a testimonianza di un passato glorioso.

Nelle sue vie e nelle piazze che improvvisamente si aprono ai vicoli e alle strade del centro storico, detto Altstadt, campeggiano edifici barocchi, mentre i porticati fiancheggiano le vie principali e accolgono i negozi.

Pur essendo una città di grandi dimensioni e aperta alla modernità, Innsbruck conserva un’atmosfera vecchio stile e ha saputo mantenere intatto l’aspetto che aveva 400 anni fa. È una città che potrete esplorare facilmente a piedi: iniziate la vostra visita dal famoso Tettuccio D’oro, il simbolo della città, fatto di tegole di rame dorate che il duca Federico volle fortemente nel 1420 per soffocare le malelingue che lo reputavano un uomo povero.

Proseguendo si raggiunge il Palazzo Helbling, color bianco e blu, di origine gotica ma successivamente trasformato in un gioiello rococò, arrivando infine all’Hofburg, il palazzo imperiale del XV secolo con un trompe d’oeil di eccezionale valore custodita sul soffitto della Sala Gigante.

Concedetevi una pausa al Sacher Cafè, a due passi dal Tettuccio, e scegliete un dolce dalla prestigiosa e luminosa vetrina: è fortemente consigliata la Sacher Torte. Se passate di qui la sera e cercate un posticino tranquillo per due chiacchere, invece, approfittate del cortile interno ricco di atmosfera e assaporatene il clima rilassante, particolarmente suggestivo nelle notti d’estate.

Al colle che sovrasta la città troverete il trampolino olimpico di Bergisel, che negli anni è diventato un’attrattiva impedibile del capoluogo tirolese: da lassù, nella caffetteria, potrete gustarvi un buon caffè con una vista da mozzare il fiato a 360° su Innsbruck e le sue montagne – nel prezzo la fibrillazione cardiaca è compresa!

Se volete ammirare la città dall’alto, non perdetevi il treno/funivia Hungerburg-Hafelekar che in 25 minuti vi farà passare dagli imperiali palazzi asburgici del cuore di Innsbruck, alla neve farinosa della vetta, a quota 2300 metri.

Foto | Flickr