Costa Rica: consigli di viaggio

Ai cittadini italiani non è richiesto nessun visto di ingresso in Costa Rica, ma è indispensabile il passaporto in corso di validità. Chi viaggia con i minori di 18 anni, è bene ricordare che dopo novanta giorni sono soggetti alle leggi costaricane vigenti per l’assistenza dell’infanzia e dovrete chiedere un permesso per farli uscire dal Paese. Un terzo dei viaggiatori che scelgono tale tratto di mondo, preferiscono un tour organizzato. Gli itinerari sono, quasi sempre, legati alle bellezze naturali, ma è possibile prenotare pure percorsi turistici classici. Le principali mete, in ogni caso, sono collegate tra di loro all’Aeroporto Internazionale Juan Santamarìa e all’aeroporto nazionale Tobias Balanõs.

In Costa Rica, gli abitanti sono estremamente formali e difficilmente vi daranno del tu senza essere invitati a farlo. Sono tanto coscienti della loro classe, ma i turisti neri potrebbero incontrare freddezza.Tengono in considerazione i titoli professionali e li citano con chi li porta. I ticos sperano di fare bella figura, sono estremamente gentili, ma si offendono con altrettanta facilità. Non si mostrano particolarmente puntuali e gli impegni assunti a parole, possono non essere presi del tutto sul serio.

Fuori dalla spiaggia, i costumi da bagno non sono molto graditi e tutta l’esistenza dei portoricani, ruota intorno alla famiglia. Hanno sempre la precedenza, lo spirito di gruppo e la cooperazione. Tengono molto alla loro vita privata e raramente invitano a casa. Il servizio sanitario nazionale, offre cure ai turisti a tariffe minime, ma il servizio non è mai all’altezza degli standard europei. Meglio rivolgersi alle strutture private. Stipulate una assicurazione comprensiva per il viaggio, che copra tutte le spese mediche. E’ importante pure la clausola per il rimpatrio se avete necessità di ottenere qualche cura medica non disponibile in loco. I maggiori rischi per la salute, comunque, sono dovuti al clima tropicale, che fa proliferare germi e batteri. Disinfettate le ferite, utilizzate acqua in bottiglia anche per lavare i denti, anche se di solito è potabile e non dimenticate la crema solare.

Leggi anche

Courmayeur, classica destinazione invernale

Courmayeur, classica destinazione invernale

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]