Riserve naturali: la Foresta Umbra

foresta umbraLe aree naturali protette, o oasi naturali, sono aree di particolare interesse naturalistico, o storico-culturale. Di particolare rilievo le riserve naturali. Queste sono costituite da aree terrestri, fluviali, lacustri o marine e che contengono particolari esemplari di flora e fauna.

I dati sul turismo nei parchi testimoniano che le Aree Protette sono diventate una realtà economica importante – afferma Fabio Savelloni, Direttore Vendite del Centro Turistico Studentesco e giovanile -. I Parchi e le Aree Protette, oltre a custodire un patrimonio di biodiversità, rappresentano anche uno strumento per lo sviluppo socio-economico di questi territori che possono trarre dal turismo di qualità un’occasione per dare un nuovo impulso all’economia e all’occupazione locale.

La Riserva naturale Foresta Umbra è una area naturale protetta che si estende nella zona centro-orientale del Gargano. Si trova quindi in Puglia ma si chiama Umbra poichè suddetto termine, deriva dal latino e significa cupa, ombrosa, come in effetti è ancora oggi, regalando un suggestivo paesaggio.

Il clima fresco fa si che il faggio cresca ad altezze molto basse per una zona con caratteristiche mediterranee. Esso raggiunge i 30 m. di altezza con un tronco dritto e ramoso e una chioma folta e maestosa, dando vita a delle estese e incantevoli fustaie. La foresta è stata divisa in quattro zone: la zona A, la zona B, la zona C e la zona D. La zona B è la vera foresta Umbra dove potrete vedere specie animali comuni e rari: cinghiali, caprioli, picchi e donnole, daini e gatti selvatici che vivono soprattutto nelle boscaglie. Purtroppo molti di questi animali non sono avvicinabili perchè evidentemente non hanno avuto ottime esperienze con l’uomo.

Punto informativo della foresta è il Centro Visitatori con annesso il Museo Naturalistico dove troverete una sezione dedicata alla flora, una sezione archeologica dedicata al paleolitico e al neolitico ed una sezione per la fauna garganica.

Related Posts

Viaggio per sole donne, cosa fare

Viaggio per sole donne, cosa fare

Vacanze di Pasqua 2019: ponte lungo tra agriturismo e capitali

Vacanze di Pasqua 2019: ponte lungo tra agriturismo e capitali

Viaggi di primavera, le mete consigliate

Viaggi di primavera, le mete consigliate

Viaggi della Befana, cosa fare?

Viaggi della Befana, cosa fare?

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]