Pechino e Shangai: le attrazioni da non perdere

Luoghi, odori e tradizioni non sono mai facili da raccontare e quando si passa ad elencare le meraviglie di un posto, soprattutto se questo corrisponde con una cultura orientale ben diversa dalla nostra, ciò che si riuscirà a trasmettere sarà relativo e limitato rispetto chiaramente ad una visita diretta e personalizzata. Pechino e Shangai, ad esempio, rendono bene l’idea di come la Cina si sia evoluta negli ultimi anni; tuttavia mentre la seconda si è accostata maggiormente all’Occidente, la capitale, invece, cerca ancora di mantenere un equilibrio tra presente e passato. In ogni caso, in nessuna delle due città è contempato il presente, nel senso che ovunque si vedono progetti di costruzioni avveniristiche e monumenti dalla tradizione millenaria. Prima di partire e scegliere  su quale delle due, eventualmente, soffermarsi, ecco di sicuro cosa non bisogna perdersi una volta arrivati in Cina.

Da Pechino non si può andare via senza aver visto almeno:

  • il cuore della città che significa capitale del Nord, anche se di fatto resta la capitale della Repubblica Popolare cinese. Dopo Shangai è la più popolosa e costituisce un importante centro economico, culturale e politico.
  • Tempio di Confucio, che rappresenta il secondo omonimo centro più grande dell’intera Cina. E’ stato costruito nel 1306 nel corso della dinastia Yuan, ma successivamente abbandonato. Fu ricostruito nel 1411, sotto la dinastia Ming. Nella sua parte centrale, si trova la sala della Collezione dei Migliori, dove venivano organizzate le cerimonie commemorative.
  • Piazza Tienanmen, dalle incredibili dimensioni prende il nome dalla Porta della Pace Celeste, a nord, che la separa dalla Città Proibita.
  • Torre del Tamburo, è stata costruita nel 1273 e presenta scalini ripidissimi che, però, portano molto in alto, tanto da riuscire a vedere i tetti di Pechino.Per indicare l’ora esatta, venivano suonati i tamburi.
  • ovviamente mai dimenticare la Grande Muraglia cinese, a circa 60 km a nord della capitale.

Shangai, invece, è super moderna e bisogna assolutamente vedere:

  • Nanjing road: di dimensioni incredibili e tutta piena di luci, negozi, punti di ristoro e quant’altro la fantasia possa immaginare. Vi si celebrano anche i principali eventi festaioli della città.
  • People’s Square: è ricco di teatri, musei e centri commerciali anche parecchio antichi. Si calcola, infatti, che qui fu costruito il primo con ascensore.
  • Suzhou: dove si lavora la seta e la gran parte degli abitanti lavora in fabbrica. Vi sorge pure un bel parco, oggi Patrimonio dell’Umanità.
  • Shangai centro, ultima non in ordine di importanza ovviamente, è considerata la capitale economica e finanziaria cinese e il suo porto è fra i più trafficati del mondo intero.

Leggi anche

Come trovare un hotel su misura per tutta la famiglia

Come trovare un hotel su misura per tutta la famiglia

Viaggi di lusso? In megaville private

Viaggi di lusso? In megaville private

Praga in un weekend: monumenti e attrazioni

Praga in un weekend: monumenti e attrazioni

Osservando i panorami di Sydney

Osservando i panorami di Sydney

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]