Gran Canaria, clima primaverile per 365 giorni l’anno

E’ il luogo dove la bella stagione non finisce mai, dove la natura si incontra con la storia, le feste e il divertimento con il fermento culturale e la vacanza appare già perfetta e rilassante prima di partire. Le spiagge intorno a Gran Canaria sono ben 128 e si trovano tutte intorno a 236 chilometri di costa, baciata dai caldi raggi del sole. La particolare conformazione e i microclimi presenti, hanno reso questo angolo di mondo un vero e proprio “continente” a parte, anche se di minuscole dimensioni. Un dato che non è certo sfuggito all’Unesco che, per tal motivo, l’ha da qualche tempo dichiarata Riserva Mondiale della Biosfera almeno nella sua zona occidentale, nonostante anche tutto il resto dell’isola sia comunque bella come una cartolina.

maspalomas-dunes-gran

I visitatori sono colpiti quasi sempre dall’acqua cristallina e dalla sabbia dorata ma, in realtà, ad un occhio più attento non sfugge la flora e la fauna rare altrove che non di rado trovano il proprio habitat anche in aree apparentemente proibitive come le dune o le pareti a strapiombo sull’oceano. Ci sono angoli per tutti: per chi ama stare solo a pensare, ad osservare la natura e a raccogliere i propri pensieri e, invece, non mancano i punti ben più frequentati.

gran-canarie

Gli amanti dello sport, scelgono poi Gran Canaria perchè è possibile praticare moltissime discipline diverse: dalla vela al surf, dal windsurf  fino ad arrivare alle immersioni o alla pesca sportiva. Ma non è finita qui; nell’isola si trovano parecchi percorsi dedicati a chi ama il trekking, le scalate o i percorsi in bicicletta. Per finire, a frequentarla ci pensano persino i golfisti, con una vasta scelta di campi per tutti i gusti, con otto green distribuiti in una distanza di 50 chilometri, in modo da permettere una scelta più veloce e consapevole per giocare. Non ultima per importanza è la sua storia, visto che è stata protagonista dell’avventura più nota di tutti i tempi e cioè la scoperta del Nuovo Mondo.

viaggi

La curiosità di Gran Canaria è che si tratta di un’isola tropicale detta pure “continente in miniatura”. Questo perché in un piccolo spazio ci sono notevoli differenze. Diversi sono i climi e anche i panorami e, in tal modo, ai turisti sembra di trovarsi in più posti contemporaneamente.

Quando si arriva in zona, quasi tutti scelgono di dormire nel sud dell’isola e questo per un motivo ben preciso. La sua esposizione al sole è migliore e di solito piove pure meno. Consigliabile è una visita al parco naturalistico ed esotico, dal nome Palmitos Park. Per chi cerca un villaggio turistico alla moda, poi, non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Il mare, ovviamente, la fa da padrone sia nella parte orientale che in quella centrale della costa meridionale. I visitatori affollano, soprattutto le città San Agustín, Playa del Inglés, e Maspalomas. Tra Playa del Inglés e Maspalomas, invece, ci sono le famose Dune di Maspalomas con la sabbia del Sahara e non dimentichiamo il Faro di Maspalomas.

A ovest molto particolari sono le comunità di Puerto Rico e di Puerto de Mogan, detto pure “piccola Venezia” visto che sono presenti molti canali. A Las Palmas de Gran Canaria c’è la PLaya de Las Canteras, mentre la zona è nota pure per il suo Carnevale.