Cosa vedere a Trento

15 settembre 2018 12:13

Cosa vedere a Trento? Se si è degli appassionati di storia ed architettura questa cittadina del nord Italia è in grado di offrire ottimo intrattenimento: ecco quelli che secondo noi sono i luoghi da visitare ad ogni costo, anche nel caso si abbia poco tempo.

Duomo di S. Vigilio

Il Duomo di S. Vigilio è senza dubbio una delle attrazioni principali di Trento. Questa costruzione è dedicata al patrono della città e  si affaccia sulla piazza centrale di Trento. Per chi ama la storia è impossibile ignorare che sia proprio il luogo dove dal 1545 al 1563 è stato ospitato il Concilio di Trento. Esso è stato eretto sopra la tomba del Santo Patrono e nel corso dei secoli ha subito vari cambiamenti e trasformazioni: attualmente sono molti gli stili che convivono al suo interno: impossibile non notare la perfetta commistione tra stile gotico e barocco.

Castello del Buonconsiglio

Anche il Castello del Buonconsiglio merita attenzione: esso viene considerato generalmente come una delle mete più importanti da visitare del Trentino Alto Adige. E’ circondato da mura alte ed è stato trasformato negli anni in uno dei poli museali più interessanti d’Italia: insieme a Castel Beseno e Castel Stenico custodisce ricche collezioni di dipinti, manufatti, sculture e tutto ciò che racconta l’arte e la cultura millenaria di Trento. Senza contare che  una visita guidata dal costo irrisorio può dar modo al turista di conoscere tutto del castello e del borgo medievale ad esso collegato.

Il MART di Rovereto

In questo caso ci si deve spostare di almeno 30 chilometri da Trento, ma ne vale davvero la pena per visitare il  MART,  il Museo di Arte moderna e contemporanea di Rovereto e Trento inaugurato nel 2002,. Si tratta di uno dei musei più importanti per la pop art e l’arte contemporanea ed al suo interno sono custodite, tra le altre cose, circa 3.000 opere di Fortunato Depero, l’artista futurista.

 

Abbiamo parlato di: