Coronavirus e viaggi in Europa, cosa sapere

Coronavirus e viaggi in Europa, cosa sapere

Con la creazione del Green Pass Europeo si apre per i cittadini dell’Unione la possibilità di viaggiare tranquillamente entro i confini di Schengen: ma cosa si può fare e cosa non si può fare? Per viaggiare in Italia c’è bisogno del Green Pass? Sono molti ancora i dubbi che è il caso di chiarire.

Gli italiani hanno voglia di viaggiare

Gli italiani sono pronti a fare le valigie, da quel che racconta una indagine condotta recentemente dall’Istat: circa il 50% vuole partire in un qualsiasi periodo tra giugno e settembre e il 41% di coloro che erano stati intervistati in merito da SWG avevano già prenotato una vacanza al momento dell’intervista.

Quel che appare evidente però, da queste indagini, è che gli italiani non siano ancora preparati su quello che possono fare e non fare in Europa e in Italia. Grazie al Green pass europeo, gli stati europei non possono imporre delle ulteriori restrizioni di viaggio come quarantena, tamponi all’arrivo o autoisolamento, per coloro che posseggono questi certificati a meno che non sia necessario per salvaguardare la salute pubblica. Una sorta di clausola emergenziale da sfruttare nel momento in cui si dovessero presentare delle situazioni di bisogno a causa dell’ aggravamento dei numeri relativi ai contagi.

Tutto sto ripartendo e la campagna vaccinale sta procedendo spedita ma alcuni focolai specifici di covid-19 nella sua variante Delta stanno preoccupando: motivazione per la quale si intima cautela a tutti a prescindere dal luogo di destinazione. Italia e Grecia, ad esempio , richiedono un modulo per la registrazione digitale obbligatoria da compilare in anticipo.

Come viaggiare in Italia e in Europa

pasaporto vaccinale viaggi europa

In Italia al momento il Green pass nostrano serve solo per muoversi tra zone arancioni e rosse o per partecipare a eventi e cerimonie: non è necessario per viaggiare tra regioni bianche e gialle. Allo stesso modo per viaggiare in aereo in Italia non serve a nulla, anche per ciò che concerne la Sardegna. Alcune compagnie richiedono comunque al check-in alcune autocertificazioni e a bordo dei veicoli c’è ancora l’obbligo di indossare la mascherina per tutta la durata del viaggio-

L’Italia può viaggiare in tutti i paesi europei, in Svizzera, in Liechtenstein, in Israele senza problemi a patto che al rientro presenti il Green Pass covid-19. Nel caso non sia possibile presentare tale certificazione si può rientrare in Italia ma sottoponendosi a isolamento fiduciario e sorveglianza sanitaria per 10 giorni, informando la propria ASL di competenza eseguendo alla fine di questo periodo un test molecolare o antigenico.

Si tratta di precauzioni utili al fine di non dare vita a nuovi focolai e a mantenere bassi i contagi.

Leggi anche

Viaggi in Inghilterra, le regole valide ad agosto 2021

Viaggi in Inghilterra, le regole valide ad agosto 2021

Viaggi fuori dall’Europa bloccati, tour operator in crisi

Viaggi fuori dall’Europa bloccati, tour operator in crisi

Viaggio Spaziale Turistico, venduto il primo biglietto di Blue Origin

Viaggio Spaziale Turistico, venduto il primo biglietto di Blue Origin

Vacanze in Sardegna e coronavirus, cosa serve

Vacanze in Sardegna e coronavirus, cosa serve

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]