Coronavirus, italiani sognano primo viaggio dopo quarantena

Gli Italiani, dopo settimane di quarantena a causa della pandemia di Coronavirus, iniziano a sognare il loro primo viaggio dopo che tutto sarà finito. E se in molti si accontenterebbero anche di qualche ora passata in spiaggia sotto il sole, in molti stanno già pianificando dove andare appena sarà possibile farlo.

dove andare a quarantena covid-19 finita

Oriente ancora tra le mete più ambite

Cina e Giappone, nonostante l’emergenza, sono ancora tra le mete più desiderate: sebbene sia difficile pronosticare quando sarà consentito ritornare nel Sol Levante a scopo turistico, le mete religiose e “tecnologiche” sono ancora le più desiderate, sia da chi ha voglia di scoprire quei luoghi sia da chi affezionato turista vuole ritornare a respirare quell’aria. Di certo viaggiare di più rispetto a prima, quando sarà concesso, sarà la reazione più frequente che la popolazione avrà ai mesi passati in quarantena. Una cosa è possibile pronosticarla: gireremo con molta probabilità ancora con le mascherine quando i viaggi saranno nuovamente consentiti, a meno per quel momento non vi sia a disposizione un vaccino o una cura certa per il Coronavirus.

Oltre a Cina e Giappone anche la Corea del Sud probabilmente rientrerà tra le mete più ambite per ciò che riguarda le vacanze internazionali post quarantena. Non è possibile pronosticare lo stesso, al momento, per gli Stati Uniti: per quanto Los Angeles e New York non perdono il loro appeal nemmeno in questa situazione, la gestione dell’emergenza sembra stia lasciando a desiderare e non è possibile pensare ad un preciso (per ora) ritorno alla normalità.

Italia ed Europa: dove andare

quarantena e coronavirus il sogno di mete lontane

Se saranno rimaste ancora delle ferie ai lavoratori italiani da spendere, l’Italia, anche per un semplice discorso di ripresa, sarà una delle mete più ambite di qualsiasi concittadino: la destinazione? Sicuramente verranno predilette quelle che saranno state le città turistiche più colpite dall’epidemia di Coronavirus, nello sforzo di aiutare una ripresa che sicuramente sarà laboriosa ma non impossibile. E’ possibile ipotizzare Milano, con le sue vie della moda, ma anche Venezia, Roma, Firenze, Napoli, Palermo e tutte quelle località che con le loro tradizioni e la loro storia sono stati il fulcro del turismo. Il 2020 sarà un anno difficile per il Turismo, già solo se si pensa a ciò che è stato perso fino a questo momento.

Ma sognare al momento non costa nulla, tanto quanto pianificare una vacanza da sogno.  E in Europa? Londra e Parigi saranno sicuramente le mete più ambite, tanto quanto Tenerife e Formentera.