Arizona, quando andare

20 Aprile 2014 18:09

In Arizona, in realtà, potete arrivare durante tutto il corso dell’anno, visto che il bel tempo prevale durante i dodici mesi. Meglio, però, scegliere accuratamente la meta precisa e, quindi, l’altitudine, proprio per evitare temperature ben più rigide di quelle che si crede di trovare. I monti e gli altopiani del Nord,nello specifico, presentano condizioni meteo particolari e climi non proprio miti. Nei deserti del Sud, invece, rischierete di trovare troppo caldo. L’estate è il momento migliore per arrivare ad alta quota, visto che le massime di solito variano tra i 20 e i 26°. In questi mesi, meglio non visitare, invece, i bassopiani desertici, con massime di 38°, ma con picchi a volte pure di 45°.

In tarda estate ecco che non mancano i temporali su tutta l’Arizona; attenzione, quindi, ai viaggi in macchina in tali settimane, per non rischiare di trovarsi al centro di piene improvvise. In inverno, arrivano invece perturbazioni più comuni che permettono alle stazioni sciistiche di riaprire e di richiamare un discreto turismo. Le piante del deserto si risvegliano, con climi tra i 15 e i 20°. E’ il momento in cui giungono pure molti abitanti delle aree più a Nord.

In pratica, soggiornando alle alte quote in estate e alle basse in inverno,  si potrà sempre godere di temperature piacevoli ed, inoltre, assistere alle feste e manifestazioni che spesso interessano il Paese. In più, dato da non sottovalutare mai soprattutto per un viaggiatore in cerca di vacanze scontate e low cost, in primavera e in autunno, potrete visitare l’Arizona a prezzi più convenienti. A causa della scarsa umidità, le temperature possono oscillare tanto in ogni periodo dell’anno.Quasi sempre, il consiglio migliore è comunque quello di vestirsi a strati. Mai dimenticare l’abbigliamento comodo e le scarpe robuste affinchè ogni spostamento sia piacevole e non carico di disagi e la vostra vacanza sarà più divertente e avventurosa che mai.