Amsterdam, tra shopping e cibo

Accanto alla Amsterdam fatta di canali, di quartieri a luci rosse e di monumenti, c’è anche una città che vuole essere vissuta, giorno dopo giorno, e che incuriosisce i clienti tra negozi scintillanti e pieni di oggetti di ogni genere e fattura e ristoranti dove gustare quanto di meglio possa offrire la tradizione culinaria del luogo. Certo, in questo caso, è meglio organizzare un soggiorno leggermente più lungo che comprenda, ad esempio, una passeggiata nel centro storico e la visita ai musei principali, ma quando tutte le attrazioni di questo tipo si sono esaurite, può essere molto divertente organizzare un giro tra shopping e souvenir.

Uno dei posti dove cominciare a dare una occhiata prima di un eventuale acquisto, è l’Albert Cuypmarkt, dove dopo un tè e delle patatine fritte o semplicemente un ben più leggero spuntino, si possono cercare delle scarpe o dei vestiti a prezzi scontati e non troppo alti. Chi ama i prodotti biologici e la qualità sicura, come consiglia anche la rivista di Turisti per caso, può fermarsi al Bagels&Beans in Ferdinand Boolstraat e assaggiare prodotti freschi o industriali sempre certificati e deliziosi. Prendendo il tram, armati di scarpe comode, si può scegliere di avviarsi verso il Jordaan e le sue “nove stradine”: Runstrat, Berenstraat, Reestraat, Huidenstraat, Wolvenstraat, Hartenstraatm Wijde Heisteeg, Oude Spiegelgracht, Gasthuis Molensteeg. Qui si trovano punti vendita di primaria importanza con negozi di design e stilisti d’alta moda, ma non mancano le vetrine con capi d’abbigliamento o mobili con costi ben più contenuti.

A questo punto, si può scegliere di pranzare all’interno del centro commerciale De Bijenkorf ed, in particolare, al Literature Cafè, dove nonostante i prezzi abbastanza alti, ci si può connettere gratuitamente ad internet tramite rete wireless. Da qui, si può proseguire fino alla Zuiderkerk, punto di informazioni e mostre temporanee e, ormai, ben lontana da una chiesa e al tempio buddista che si può scegliere di visitare. Si può concludere il giro lungo la Zeedelijk, una sorta di China Town all’interno della città di canali e casette in stile nordico, prima di cercare un posto dove cenare.

Leggi anche

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

Viaggiare da soli, cosa fare

Viaggiare da soli, cosa fare

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

Viaggiare all’estero 2022, le mete più sicure al momento

Viaggiare all’estero 2022, le mete più sicure al momento

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]