Viaggio a Malta

 

Malta è una meta piuttosto gettonata dai turisti italiani e una settimana a La Valletta in tre stelle può essere davvero alla portata di tutte le tasche o quasi. Il prezzo si aggirerà infatti sui 450 euro con volo andata e ritorno compreso. Interessanti le tante formule all inclusive proposte, molte delle quali complete pure di escursioni come quelle sulle varie spiagge o le gite nelle grotte locali. In questo caso, ovviamente parliamo di costi più elevati e del resto la somma richiesta potrebbe più che raddoppiare in altissima stagione. Vale sempre la regola del prenotare con largo anticipo e meglio se non nei mesi estivi di grande affollamento. Per i cittadini dell’Unione Europea l’ingresso è possibile con un semplice documento valido per l’espatrio. La durata media del volo Roma-Valletta è di circa 1,25 ore, mentre per una vacanza a Malta non vi servirà alcun tipo di vaccinazione.

La destinazione è perfetta per gli spostamenti primaverili, anche solo per un weekend lungo. Con la bella stagione, poi, da tutto il mondo arrivano visitatori per scoprire questa isola del Mediterraneo. Non è perfetta per la balneazione, soprattutto dei più piccoli, in ogni suo angolo, visto che le coste sono quasi tutte rocciose, ma questo sembra non cambiare l’alto indice di gradimento generale nei confronti di Malta. Tra le migliori per concedersi un bagnetto rinfrescante, ci sono la baia di Mellieah, a Nord-Ovest e quella Dorata, a Ovest. C’è poi la baia di Ramla, ma in questo caso parliamo di Gozo. Indimenticabili comunque i tour alla scoperta delle grotte marine, come la famosa “grotta blu” o Blue Hole, nella costa meridionale di Gozo. Particolarmente praticati nell’area sono gli sport nautici ovviamente. In molti non perdono occasione per dedicarsi al canottaggio o anche allo sci d’acqua, alle immersioni o al windsurf. Di moda è poi il kitesurf, cioè l’arte di farsi trainare da un aquilone mentre ci si trova su una tavola da surf. 

Per una escursione leggermente diversa, invece, vale la pena di arrivare fino all’isola dei pescatori di Marsaskala e di Marsaxlokk. Qui per esempio se giungete la domenica mattina, potrete assistere ad un particolare mercato del pesce. Il giro può continuare nelle isole di Gozo e Comino, quest’ultima chiusa alla circolazione dei veicoli. Nella bassa stagione e persino in quella alta, da queste parti troverete comunque meno affollamento di turisti, se cercate un pò di pace e relax per le ferie. Belle le tante baie presenti e in particolare a Gozo si dice che ci sia la caverna nella quale la bella ninfa Calipso tenne Ulisse prigioniero per sette anni. L’isola è amata particolarmente dai subacquei oltre che dai bagnanti, perché soprattutto la baia di Xlendi, lungo la costa sud e nella baia di Dwejra le meraviglie di flora e fauna marina sono indescrivibili.

Un giro di shopping a Malta dovreste prevederlo, anche se non siete amanti del ricordino. In fondo anche questo serve per conoscere meglio le tradizioni e le peculiarità di un luogo.

L’artigianato tradizionale propone oggetti in vetro, in particolare vasi e modellini di imbarcazioni e pizzi. Insomma, questa destinazione che continua ad essere tra le più gettonate e non certo solo per le offerte periodiche, rappresenta un buon compromesso tra turismo balneare e turismo culturale. In più è da tenere in considerazione pure la facilità con la quale si raggiunge Malta. Esistono molte partenze dirette dalle più grandi città italiane e una relativa vicinanza. Questo la rende una alternativa per trascorrere fuori casa qualche giorno e cambiare, nello stesso tempo, completamente il contesto.

Certo, non è tutto un bilancio positivo un viaggio a Malta, perché tra le note negative c’è la mancanza di spiagge sabbiose e questo può diventare un problema soprattutto per chi ha bambini piccoli. Ancora, il costo del soggiorno balneare può diventare piuttosto elevato, rispetto ad altre destinazioni mediterranee, ma l’ago della bilancia sembra pendere comunque verso la voglia di giungere comunque in loco, soprattutto adesso che le temperature diventeranno più miti. La principale attrattiva comunque è legata alla necropoli e ai templi megalitici che sono stati eretti ben 5000 anni fa. Si possono vedere a Ggjantija (Gozo, Hal Saflieni e Tarxien. Bella poi la cattedrale dedicata a san Paolo e le vie della medievale Mdna. Lo stile barocco di Valletta, infine, si mischia con l’architettura militare risalente al periodo della resistenza dei cavalieri all’invasore turco quattro secoli fa.

Photo Credit: Thinkstock

 

Leggi anche

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanza con cani, come fare

Vacanza con cani, come fare

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]