Viaggi in aereo: i trucchi da ricordare

24 novembre 2018 12:22

I viaggi in aereo, soprattutto quelli su lunghe tratte, sono in grado di mettere a dura prova la resistenza fisica e mentale del viaggiatore: vediamo insieme quali sono i trucchi da ricordare per non esaurirsi.

La prima cosa alla quale pensare è essenzialmente a come passare il tempo di viaggio: e le opzioni a disposizioni sono differenti non solo perché soprattutto sulle lunghe tratte è lo stesso vettore ad offrire accesso a film e serie tv, ma perché libri e musica possono rappresentare un’ottima forma di intrattenimento per qualsiasi età e tipologia di viaggiatore. Certo, per ciò che riguarda lo schermo posto sul poggiatesta la risoluzione non è il massimo, ma in quel caso si può ovviare al fastidio portandosi come bagaglio a mano un tablet o un laptop già pre-caricati con qualsiasi cosa ci piaccia.

E’ importante non dimenticare che sia Prime Video che Netflix danno modo di scaricare i file per poi vederli offline. E soprattutto di caricare qualsiasi dispositivo o dotarsi di powerbank per essere sicuri di non rimanere senza energia. Per la propria salute fisica è anche indicato dotarsi di tappi per le orecchie, sia per eventuali cambi di “pressione” sia per evitare di sentire il caos vicino: vanno bene anche delle cuffie antirumore nel secondo caso. Ed infine, ma non per importanza, è necessario, soprattutto nei viaggi in aereo su lunghe tratte, dotarsi di coperte che siano in grado di riscaldare in caso la temperatura interna dell’aereo venga percepita come troppo bassa: dormire coperti allontana lo spettro di raffreddori e disturbi una volta usciti dall’abitacolo.

 

Abbiamo parlato di: