Vacanza a Capo Verde

Capo Verde, pur essendo ormai una meta turistica, non accoglie ogni anno un numero esagerato di presenze e questo la rende ancora un’area in qualche modo selvaggia anche se non completamente. Per chi ama il surf poi non mancano le possibilità di divertirsi ed è possibile praticare pure il windsurf e il funboard. Per i cittadini dell’Unione Europea arrivare da queste parti è facile con un passaporto valido per sei mesi dopo la data di ingresso e il visto va chiesto al consolato oppure all’arrivo. Per quanto riguarda, poi, la salute è consigliata la vaccinazione contro la febbre gialla e la profilassi antimalarica sull’isola di Sao Tiago.

Santo Antao è la più occidentale delle isole dell’arcipelago ed è proprio qui che si concentra il turismo europea. Nella parte nord si trovano le ribeiras, dei canyon che i contadini del luogo coltivano a terrazze. L’ambiente invoglia a praticare di solito un turismo ecologico e ad organizzare delle escursioni soprattutto intorno a Ribeira Grande. Sull’isola di Fogo, invece, c’è il Pico do Fogo, perfetto per gli escursionisti o l’isola di Sao Vicente, dove sorge Mindelo che è la zona più vivace di tutto Capo Verde, dove seguire tra l’altro dei percorsi a piedi divertenti.

La lingua ufficiale in tale angolo di mondo è il portoghese, tuttavia è diffuso il dialetto creolo e nelle aree turistiche si parla inglese. Il costo medio del soggiorno, invece, non dovrebbe superare i 1500 euro per una settimana, anche sull’isola di Sal. C’è subito da dire però che non sempre Capo Verde è un posto perfetto per la balneazione, anche se le immagini che vediamo su internet o sui giornali, possono suggerire il contrario. Il discorso cambia per quel che concerne l’isola di Sal con le sue spiagge di sabbia bianca. Nel resto del Paese, invece, sono fondamentalmente rocciose e con sabbie nere vulcaniche. Il vero problema, però, è rappresentato dagli Alisei dell’Oceano Atlantico che portano grandi venti e mare mosso, ma fanno la fortuna degli appassionati di windsurf e spor del genere. In questo caso, perfetti sono Santa Maria, Boa Vita Sao Tiago e le spiagge di Sao Vicente.In molti optano per le immersioni soprattutto sull’isola di sal e qui si possono infatti avvistare tonni, razze, squali martello. Vicino Sao Nicolau, infine, potete dedicarvi alla pesca d’altura.

In ogni caso, le nuove tendenze locali sono, oltre al funboard, il windsurf, il kitesurf con la tavola a vela. Di sera, poi, il divertimento continua tra musica e locali aperti fino a tardi e il nome del luogo ormai è pienamente associato a Cesaria Evora, la cantante che ha dato fama internazionale alla sua patria. Ha interpretato in modo molto personale i canti locali raccontando dell’amore, della felicità, della disperazione e della malinconia. Le mornas, tutt’ora, sopravvivono a Mindelo che è una piccola città protetta da una baia, con una architettura carica di contrasti cromatici. E’ la stessa zona dove si festeggia il noto carnevale capoverdiano  e non lontano, alla Baia Das Gatas, si tiene poi il festival musicale più importante dell’arcipelago.

Tuttavia per raggiungere Capo Verde, i costi non sono sempre bassi se parliamo di trasferimento aereo e anche visite guidate, ecco perché tra l’altro resta turistica ma senza esagerare. In più, le coste non sono molto adatte ad una vacanza balneare in famiglia e questo può scoraggiare. I rischi per chi non è un nuotatore d’esperienza possono essere alti di fronte alle improvvise correnti. Insomma, le spiagge tradizionali sono veramente rare. Per quanto riguarda la sicurezza, invece, come in ogni luogo bisogna fare attenzione ed evitare inutili rischi. Ma i camminare, dunque, di sera da soli in zone isolate per scongiurare gli scippi.

Uno dei tanti giri interessanti che possono riguardare Capo Verde, è quello alla volta di Cidade Velha interessante per il primo bastione coloniale  costruito dai bianchi nelle isole dei Tropici nel XV secolo. La città, lo ricordiamo, è anche Patrimonio Mondiale dell’Unesco e merita la visita non solo per l’architettura superba ma anche per l’ambiente. Notevole un giro tra la fortezza, le chiese e le piazze. Se poi volete completare la vacanza con un giro di shopping comprate merletti e tessuti, oggetti realizzati con le conchiglie e cd di musica locale.

Photo Credit: Thinkstock

Leggi anche

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanza con cani, come fare

Vacanza con cani, come fare

La Londra segreta di Victor Fadlun

La Londra segreta di Victor Fadlun

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]