Urbino: viaggio in relax

Cinquecento anni di storia e non sentirli: Urbino è così, celebre grazie all’Università e allo stesso tempo, giovane e ricca di verdi paesaggi, oltre che di una movimentata vita notturna locale. Nel 1506 nacque la struttura scolastica più famosa che ne costituisce ancora oggi il principale motore e richiama non solo turisti, ma soprattuto giovani che la animano a tutte le ore. A questo si accostano impareggiabili tesori del Rinascimento, affiancati da negozi alternativi, locali con musica dal vivo e prezzi abbastanza bassi. Il centro storico, è racchiuso tra le mura bastionate ed è tutto da fotografare.

In un tour ipotetico, la prima tappa a Urbino non può che essere il Palazzo Ducale, con la Galleria Nazionale annessa. Nel centro storico, ecco pure la Casa di Raffaello, a poca distanza dal Monastero di Santa Chiara. Spicca, qui, pure la chiesa rinascimentale di San Bernardino. Piccole le distanze e tantissime le cose da vedere, oltre che di estremo valore. A Urbino, ancora, se alzate gli occhi in alto, troverete tantissime meridiane a segnare l’ora sui muri dei palazzi. La più particolare, è l’unica la mondo a rifrazione, nel giardino del Palazzo Ducale, così come quella a camera oscura, nella chiesa di S. Agostino.

A pochi chilometri dalla città, invece, davanti alla vista si apre lo scenario magnifico della campagna del Montefeltro. Quest’ultima è percorsa da fiumi che incidono i rilievi carsici tra Marche, Toscana e Umbria. Questa zona ha due anime, con il versante appenninico aspro e uno che è meno superbo, ma si addolcisce verso la costa. Molto fitta la vegetazione, con paesi intorno poco conosciuti ma incantevoli, dove trovare davvero grande pace e relax. Qualche esempio? Se avete tempo, provate a fare un giro tra Pennabilli, Talamello, Carpegna e Pietrarubbia e non ve ne pentirete di certo. In pochi chilomtrei potrete passeggiare lasciandovi carezzare dai raggi del sole o divertirvi a cavallo o in bicicletta.

Leggi anche

Viaggi di nozze benessere, un trend che piace

Viaggi di nozze benessere, un trend che piace

Festa della Mamma e mete gay friendly

Festa della Mamma e mete gay friendly

Viaggi, 3 mete perfette per aprire il 2017

Viaggi, 3 mete perfette per aprire il 2017

Repubblica Dominicana: tour a Cayo Levantado, tra mare e souvenir tipici

Repubblica Dominicana: tour a Cayo Levantado, tra mare e souvenir tipici

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]