La Svizzera punta alla sostenibilità e alla sicurezza alimentare per l’Expo 2015

La Svizzera punta alla sostenibilità e alla sicurezza alimentare per l’Expo 2015

svizzera-bandiera-e-montagne

Si avvicina Expo 2015 e per l’evento di respiro internazionale tra i protagonisti c’è sicuramente la Svizzera. Conosciuta più per le banche e per una serie di peculiarità che poco hanno a che fare con la sua cucina, ora punta a cambiare la sua immagine e lo fa partendo dal Giro del Gusto. Al momento ne sono state previste tre edizioni e due di queste hanno avuto un gran successo di pubblico. Parliamo di quella di Milano lo scorso maggio e della tappa romana, appena trascorsa, mentre la terza sarà ad ottobre a Torino.

Svizzera-paesaggi

Se specialità come la raclette hanno accarezzato il palato di molti, è il vino la vera scoperta con la presenza di oltre 200 varietà di viti e 40 rarità locali antichissime, assolutamente uniche nel globo. Altra peculiarità è che “il nettare degli dei” viene esportato di rado, quindi è necessario un viaggio per provarne diverse etichette, alcune delle quali con vini invecchiati e dal gusto particolare. Più che nella quantità si investe nella qualità e negli anni, uno degli obiettivi in Italia, è stato dunque quello di arrivare all’Esposizione Universale di Milano, con una immagine che ne mostri tutte le sfumature e che oltre al cioccolato, regali ai potenziali visitatori l’idea che una vacanza in Svizzera sia completa sotto tutti i punti di vista. Del resto, l’enogastronomia è un settore sul quale si investe un po’ ovunque per incrementare il turismo, ma da queste parti è la materia prima che è eccellente e il risultato non passa ovviamente inosservato.

panorama-Svizzera

Un tema che è stato ampiamente approfondito nei giorni scorsi in occasione del Giro del Gusto a Roma con un programma di attività completo a livello culturale, scientifico ed economico. Il titolo dal quale è iniziato il dibattito sull’argomento era quest’anno “Nutrire il pianeta. Energie per la vita”e si è parlato del “made in” ma anche della “food diplomacy”, perché il tema alimentare ha una grande importanza e soprattutto in Svizzera. La location principale del Giro del Gusto è stato l’Istituto Svizzero della Capitale, che come ha specificato il Direttore Michele Luminati “è un centro di produzione, riflessione e innovazione tra arte e scienza che, anche con questa settimana di eventi, rafforza i legami dinamici fra Svizzera e Italia. Villa Maraini è un luogo di dialogo e di creazione, diventa il centro di questo dibattito durante la seconda tappa del Giro del Gusto“.

panorama-della-svizzera

Il turismo che cresce oltre i confini italiani e verso questa meta, dimostra che si tratta di un Paese aperto e creativo e che una collaborazione continuativa con lo Stivale è possibile e, anzi, deve essere incoraggiata. Partendo dalle sue eccellenze, quindi, l’appuntamento con il Gusto potrebbe essere periodico e itinerante, magari toccando non solo le città più grandi del nostro Paese. Del resto, negli ultimi anni è cresciuto esponenzialmente l’interesse per la Svizzera e sono sorti dei percorsi ad hoc e personalizzabili che si possono seguire in fai da te o anche con tour organizzati.Dalla cucina, ai percorsi ciclabili, dalla natura alle vette innevate i suoi panorami da cartolina evocano pace e relax e rappresentano un rifugio sicuro per qualche giorno di ferie lontano da tutto e da tutti.

Photo Credit: Thinkstock

Leggi anche

Orient Express torna su rotaia nel 2025

Orient Express torna su rotaia nel 2025

Viaggi di nozze 2022? Più brevi ma intensi

Viaggi di nozze 2022? Più brevi ma intensi

Wanderama Lazio Tour e la riviera di Ulisse

Wanderama Lazio Tour e la riviera di Ulisse

Viaggi autunnali e caro bollette, cosa cambia

Viaggi autunnali e caro bollette, cosa cambia

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]