by Valentina Cervelli Commenta

cosa serve per un road trip

Chi non ha mai sognato di fare un road trip alla scoperta di luoghi nuovi e affascinanti? Il senso di libertà che dà questo tipo di viaggio su quattro ruote è davvero unico: non ci sono orari da rispettare né vincoli di alcun tipo, basta organizzare alcune cose in anticipo ed essere flessibili quanto basta per godersi al massimo quest’esperienza. Vediamo quindi tutto ciò che c’è da fare prima della partenza per un road trip.

cosa serve per un road trip

Cosa fare prima della partenza?

1) Controllare i documenti

Che si tratti di un viaggio all’estero o entro i confini italiani, è indispensabile avere con sé tutto l’occorrente per eventuali controlli: portate quindi sempre con voi una cartellina che contenga il documento di identità, la patente (che deve essere valida anche nel paese visitato), la tessera sanitaria e, nel caso in cui sia richiesto, il visto turistico. A questo proposito è bene controllare in anticipo anche le scadenze di questi documenti, in modo da rifarli con largo anticipo nel caso in cui siano vicini alla data in questione.

2) Fare un check completo dell’auto

Viaggiare in auto è comodissimo in quanto permette di avere la massima flessibilità di orari e spostamenti: non ci saranno orari restrittivi da rispettare per prendere treni e coincidenze, quindi siete assolutamente liberi di cambiare programmi nel caso in cui cambiate idea su destinazioni e ordine delle tappe da fare. Prima di partire, però, è necessario controllare scrupolosamente che tutto funzioni come dovrebbe: dal motore ai freni, fino all’aria condizionata (in alcuni casi si rivela indispensabile anche quella), l’auto dovrà essere impeccabile prima della partenza. Sempre a proposito di sicurezza e di auto, mai sottovalutare l’importanza dell’assicurazione: stipulate quella che risponde meglio alle vostre esigenze, magari dando un’occhiata anche ai consigli di Facile.it su come risparmiare sull’assicurazione auto e moto, per limitare le spese.

3) Pianificare l’itinerario (e le tappe alternative)

consigli per viaggiare in auto

Riguardo alla pianificazione, c’è chi ama stabilire sin dall’inizio ogni spostamento e chi invece preferisce farsi ispirare dal luogo in cui si trova, decidendo di volta in volta dove recarsi. Per fare un viaggio che soddisfi le proprie aspettative, però, è bene fare un itinerario di base: questo può essere anche molto semplice e generico, ma sarà un buon punto di riferimento in ogni momento. Se preferite essere liberi di scegliere delle nuove tappe anche all’ultimo minuto, stilate un elenco di tappe alternative a quelle principali: questo potrà infatti esservi di grande aiuto anche nel caso in cui per qualsiasi motivo vi allontaniate dal percorso stabilito, perché avendo delle alternative disponibili eviterete di percorrere chilometri aggiuntivi all’ultimo momento.

Altri suggerimenti utili

Una delle cose alle quali dovrete dedicare qualche ora del vostro tempo prima della partenza è la creazione di una playlist da caricare sullo smartphone, per non annoiarsi durante gli spostamenti: non fate troppo affidamento sulla radio, in quanto spesso può capitare che non funzioni o si senta a scatti, a seconda dei luoghi in cui ci si reca.

Dovete sapere, poi, che esistono molte app che possono rivelarsi utili nel corso di un viaggio di questo tipo; a questo proposito, dovreste fare attenzione anche alla scelta di una buona tariffa per la connessione dati, per non rischiare di ritrovarvi a secco di gigabyte.

Altri consigli? Informatevi sempre sui limiti di velocità locali da rispettare e portate con voi un giubbotto catarifrangente (per segnalare la vostra presenza in caso di sosta di emergenza) e una tanica di carburante extra. Infine, non sopravvalutate le vostre capacità: non guidate se avete alzato il gomito o se siete assonnati, la prudenza non è mai troppa!