Perù, in ogni periodo dell’anno

Perù, in ogni periodo dell’anno

Il Perù si può visitare praticamente in ogni periodo dell’anno e presenta tre differenti fasce climatiche. Un sito interessante, dove è possibile trovare informazioni utili se questo è il viaggio dei vostri sogni e legato strettamente al turismo peruviano, molto aggiornato e presente pure in lingua italiana su internet, si trova all’indirizzo www.peruetico.com.Coloro che si vogliono recare in tale Paese per un lasso di tempo che non supera i novanta giorni, non hanno bisogno di visto. Tuttavia, devono essere in possesso di un passaporto con validità residua di almeno sei mesi, al momento in cui si varcano i confini del luogo. Non è raro, infatti, che le autorità di frontiera possano controllarlo e fare lo stesso con il biglietto.

Nella costa si gode sempre di un clima temperato, con una media di ventotto gradi da dicembre a marzo e di diciotto da giugno a novembre. Nelle Ande, il clima è secco in luoghi come Cuzco, Puno e Huaraz, mentre nella Foresta Amazzonica si registrano condizioni umide e calde, con una media di trenta gradi. Nelle notti fredde, non è rara la grande escursione termica, con frequenti piogge.

Interessanti le feste più importanti che, però, cadono quasi tutte nella stagione delle piogge, anche se gli abitanti non si lasciano intimorire e proseguono tranquillamente i festeggiamenti, nonostante tutto. Chi arriva da queste parti, deve sapere che dovrà spostare le lancette del proprio orologio di sei ore indietro, che ovviamente sono sette quando da noi vige l’ora legale. La moneta europea che, è chiaro, non corrisponde a quella locale che è il Nuovo Sol, viene cambiata in diverse banche in tutta tranquillità. Tuttavia, è bene sapere che il tasso non è quasi mai favorevole. Per il resto, comunque, il Dollaro Usa è accettato quasi da tutte le parti. Gli ospedali sono quasi sempre carenti, ma non è richiesta alcuna vaccinazione, se non ci si deve spostare verso le aree amazzoniche.

Curiosità

Il Perù è diverso dagli altri luoghi nei pressi dell’equatore. Non ha un clima tropicale come tutte le sue regioni. La diversità è data dall’altezza delle montagne andine e la corrente di Humbold. Nella costa, fino ai 2000 metri c’è un clima subtropicale arido Qui le temperatura sono influenzate dalle correnti oceaniche. Nella sierra oltre i 100o metri il clima è temperato e le temperature non superano i 20 gradi. Le precipitazioni invece, sono comprese tra 500 e 1200 mm all’anno. Per chi sale sopra i 3000 metri, la colonnina di mercurio si avvicina agli o °C. E poi c’è l’Amazzonia, dove il clima è caldo e piovoso, con temperature che arrivano ai 30 gradi.

L’etimologia della parola è legata al termine viru, il nome di un fiume locale che scorreva vicino al golfo di San Miguel (Panama) nella prima metà del XVI secolo. Pizzarro si spinse più a sud e decise di chiamarle Biru o Perù.

Sembra che in Perù, le prime persone siano arrivate circa 32mila anni fa. Erano nomadi in pare e si dedicavano alla caccia. Poi passarono all’agricoltura e alla lavorazione della ceramica. Fino all’uso dei metalli e via via alla creazione di oggetti sempre più moderni.

 

Leggi anche

Viaggi di Natale last minute, dove andare

Viaggi di Natale last minute, dove andare

Courmayeur, classica destinazione invernale

Courmayeur, classica destinazione invernale

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

Viaggiare da soli, cosa fare

Viaggiare da soli, cosa fare

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]