Parchi fioriti in Europa

Osservare la perfezione della natura, la bellezza di un fiore e non innamorarsi. Io credo che questo sia impossibile. Quest’anno siamo desiderosi di sole e di belle temperature, eppure il verde è già spuntato e nei prati è solo tempo di avvicinarsi alla bella stagione, per la gioia di tutti. Il freddo inverno lascia il posto ad una vegetazione che si sveglia ed è in trionfo e noi stessi di Goolliver stiamo pensando di partire per scoprirne la magia, magari alla volta dell’Olanda. Tuttavia, non è il solo Paese dove trovare giardini e parchi carichi di gradazioni cromatiche accese in questo periodo. Insomma, non è necessario raggiungere il Giappone, per quanto l’alternativa non ci dispiacerebbe, per fotografare i ciliegi in fiore, ma anche i mandorli e moltissime altre specie vegetali pronte a dare il meglio di sé.
In Europa, la primavera si saluta anche con eventi a tema e soprattutto con festival che celebrano la bellezza floreale e la vendita dei bulbi sale alle stelle. Nell’aria profumi inebrianti, ci fanno ricordare che ormai nelle nostre polverose città non li sentiamo nemmeno più. Un giro alla scoperta della natura più bella potrebbe cominciare da Istanbul ad esempio, a cavallo fra due continenti, da dove molte varietà sono poi state esportate nel resto d’Europa e del mondo. In questo caso, dunque, perché mancare all’International Istanbul Tulip Festival dove i protagonisti sono, indovinate un pò, gli splendidi tulipani. Chi cerca un paradiso colorato per gli occhi, dovrebbe innanzitutto organizzare, almeno una volta nella vita, un viaggio primaverile in Francia. Lasciatemelo dire, però, anche i autunno luoghi come la Provenza vantano paesaggi superbi ed emozionanti. Ritornando, però, ai parchi ci si può dirigere, tanto per cominciare a circa 200 chilometri a sud di Parigi. Varcherete i cancelli del Castello di Chaumont-sur-Loire, passando tra le città di Tours e Blois, che potrete anche visitare già che ci siete. Ricordo che in giro per Parigi, la prima volta che sono stata, mi aveva colpito proprio l’ordine e la cura con la quale le varietà floreali venivano mantenute. Non è da meno Bruxelles, comunque: provate ad andare al parco di Chateaux de Grand-Bigard. 

Tra le mete più richieste quindi c’è Charmont-sur-Loire dove arrivano famiglie con o senza bambini e coppie. In linea di massima, una giornata da queste parti è particolarmente rigenerante, in giro all’aria aperta per 32 ettari di paradiso. Da non dimenticare poi un appuntamento particolarmente interessante: dal 24 aprile al 20 ottobre, quest’anno chi si troverà in zona, potrà assistere al Festival International des jardins, il Festival Internazionale dei giardini. Non è davvero una esperienza come le altre, perché la manifestazione è curiosa quanto intrigante. L’alternativa, infatti, mischia bene l’esperienza artistica e sensoriale. I visitatori si trovano davanti installazioni di numerosi artisti contemporanei, piante rigogliose, giochi d’acqua, ortaggi e fiori. Il percorso unisce suggestioni visive, idrauliche e olfattive.

Non è solo la Francia perfetta per questo tipo di vacanze che coprono più settori, lo stesso si può dire di Bruxelles. In questo caso avete tempo dal 5 aprile al 5 maggio, con Floralia. Siamo a sette chilometri ad ovest della città nello Chateaux-de Grand-Bigard con un giardino del castello che lascia davvero incantati. E’ carico, infatti, di aiuole tutte rigorosamente fiorite. I fiori più presenti sono i tulipani olandesi e chiaramente a farla da padrone colori intensi e bellissimi. Se chiudete gli occhi, riuscirete ad immaginare la suggestione. Ci sono circa 500 varietà tra semi e bulbi che potrete comprare o semplicemente ammirare, ma di sicuro non rimarrete indifferenti di fronte ai miracoli che la natura è pronta a compiere ogni anno. Se, invece, vi conquista il fascino di Istanbul tra mercatini e tradizioni tanto affascinanti quanto lontane dalle nostre c’è, come accennavamo, l’International Istanbul Tulip Festival, da questo mese. La città diventa tutta fiorita e ancora più bella. Potrete prendere parte a molti eventi a tema, come concerti, mostre fotografiche e pittoriche e ancora una volta potrete scegliere i vostri bulbi.  Se vi trovate in città certamente un giro è d’obbligo, come quello in giro per i parchi. Non dimenticate di vedere, quindi, il  Parco di Emirgan sul Bosforo. Se siete amanti dei fiori, soprattutto, vi sentirete a casa, con una felicità immensa nel cuore, altrimenti imparerete a lasciarvi conquistare dalla perfezione di quello che ogni giorno abbiamo intorno e non apprezziamo.
Photo Credit: Thinkstock

Leggi anche

Viaggi e film, i più gettonati

Viaggi e film, i più gettonati

Viaggi di Natale last minute, dove andare

Viaggi di Natale last minute, dove andare

Courmayeur, classica destinazione invernale

Courmayeur, classica destinazione invernale

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]