Musei e gallerie a Berlino

10 Aprile 2014 11:00

Berlino in primavera è ancora più interessante: tuttavia, tra le tante attrazioni che regala al turista se ne trovano alcune “al chiuso” veramente da non perdere.Essendo arrivata la bella stagione, la voglia di restare al’aria aperta aumenta e voi quindi restate in città qualche giorno in più, in modo da alternare visite e passeggiate e non dimenticare proprio nulla. Ecco quali sono, in questo senso, gli appuntamenti più particolari:

  • Mauer Museum: racconta attraverso antichi documenti e reperti, gli eventi storici e politici che hanno portato alla divisione della città e a tutte le soluzioni di fuga che i cittadini escogitavano di volta in volta. Ecco, dunque, dalle mongolfiere ai mezzi a motore, tutti i disperati tentativi di superare il blocco.
  • Pergamom Museum: si tratta di un museo archeologico legato a livello di nome all’antica Pergamo in Anatolia, oggi Turchia. Da quest’area arrivano la maggior parte delle opere. E’ aperto dale 10 alle 18 e il giovedì fino alle 22 con ingresso 12 euro.
  • Castello di Charlottenburg: è stato pensato come residenza estiva  e prnde il nome dalla moglie di Federico di Prussia. Dopo la Seconda Guerra Mondiale è rimasto questo Palazzo ricordato come il più grande di Berlino. Resta aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 18 con ingresso a dieci euro.
  • Judisches Museum Berlin: è dedicato alla storia degli ebrei e occupa due edifici, uno costruito appositamente dove si può riscontrare un mix perfetto tra scultura e architettura.
  • Berlinische Galerie: gli spazi sono stati recuperati da un’ex vetreria d’epoca modernista  dove si mischiano arte, fotografia e architettura contemporanea. L’installazione comprende le opere di rappresentanti della Secessione Berlinese ed espressionisti come Otto Dix.
  • Bauhaus-Archiv: si trova dentro uno scenografico edificio dove è esposta la collezione più completa di documenti sul Bauhaus, con oggetti d’arredo. Gli orari per l’ingresso sono: mercoledì-lunedì 10-17, con chiusura il martedì. Il costo è il sabato, la domenica e il lunedì di 7 euro, mentre il mercoledì, il giovedì e il venerdì a 6 euro.