Kenya guida di viaggio breve: consigli prima di partire

Kenya guida di viaggio breve: consigli prima di partire

animali savana kenya

Perché andare in Kenya? Ovviamente perché è un angolo di globo dove ancora la natura e, soprattutto la fauna, riescono a vivere e proliferare lontano dal caos e dall’industrializzazione del resto del mondo. Sono giunta in questo tratto di Africa nera tre anni fa ed è stato certamente emozionante, a cominciare dal sorriso dei tantissimi bambini, ancora oggi stupiti dal passaggio di quei turisti considerati dalla pelle strana e dal portafoglio pieno. I più piccoli cercano semplicemente una caramella, altri desiderano stringere la mano a un essere umano tanto diverso eppure uguale.

Kenya, cosa non perdere durante una vacanza?

I parchi nazionali sono certamente delle peculiarità uniche che bisogna tenere in considerazione e visitarne almeno uno, ha la capacità di trasformare il sapore di una vacanza in questa destinazione. La natura è oggi autentica e selvaggia e anche nelle grandi città, si è comunque lontani dal progresso al quale siamo abituati. C’è, poi, la vera regina, la savana, dove chiunque diventa piccolo piccolo e scopre quanto questo ambiente naturalistico sia sempre diverso e confinato pur nei suoi limiti. Quando cala la sera, un’altra suggestione è quella dei colori dell’altopiano, mentre di giorno da vedere sono i Grandi Laghi con i loro colori ineguagliabili.

kenya

Per chi è alla ricerca di ambienti sempre diversi, il Kenya non delude. Di fronte al visitatore ci sono dunque la Rift Valley, le spiagge candide, la barriera corallina e le isole dell’Oceano Indiano. Chi decide di seguire percorsi non troppo turistici, potrebbe imbattersi nei colori e nelle sfumature delle coltivazioni di tè e di rose, così come delle altre piante delle alture. La costa, invece, è sospesa tra un mix di culture differenti. Si va da quella africana a quella araba, fino a quella indiana e coloniale.

savana kenya

Non è tutto rose e fiori in Kenya però. Di sicuro nelle grandi città il concetto di sicurezza andrebbe rivisto, questo in particolare a Nairobi e a Mombasa. Da calcolare, poi, il grande traffico e lo smog di luoghi che dovrebbero essere un paradiso di natura e cielo e, invece, sono carichi di moderne attrazioni ma con ben pochi comfort. Questo porta un grande inquinamento atmosferico e acustico che, sin da subito, può disturbare il turista. Per chi si trova sulla costa, soprattutto in certi periodi dell’anno, è necessario fare attenzione alle zanzare e consultare sempre un medico quando si parte, per valutare insieme i propri spostamenti e, quindi, se è il caso o no di seguire una profilassi antimalarica.

leone kenya

Se siete dei viaggiatori curiosi, comunque, troverete molto interessante l’offerta culinaria, visto che ci sono offerte altrove introvabili. Potrete mangiare dal coccodrillo fino all’ippopotamo giusto per citare qualche esempio noto. Accostarsi alla cultura dei masai è affascinante, a cominciare dalle danze offerte ai turisti, fino ad arrivare alle loro creazioni di monili con perline. Io, ad esempio, ne ho casa piena perché non ho saputo resistere ai colori e agli abili intrecci che caratterizzano subito il loro stile e a prezzi che, ovviamente, per noi sono più che abbordabili.

Photo Credit: Thinkstock

 

Leggi anche

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanza con cani, come fare

Vacanza con cani, come fare

La Londra segreta di Victor Fadlun

La Londra segreta di Victor Fadlun

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]