Isole Cayman: immersioni nel relitto a Grand Cayman

Isole Cayman: immersioni nel relitto a Grand Cayman

kittiwake

Per chi ama le immersioni e l’avventura le Isole Cayman, rappresentano quel paradiso dove sentirsi a casa. Sono tante le esperienze che si possono vivere, a cominciare da quella che a Gran Cayman può portare direttamente alla scoperta di un relitto. E’ vero, in giro per il mondo non si tratta dell’unico caso, ma qui c’è dietro una storia che gli abitanti ricordano con molta emozione e che si può rivivere sott’acqua.

Il racconto è abbastanza recente. Il 5 gennaio 2011 chi vive nella zona è stato protagonista di un evento inatteso: una nave da guerra USS Kittiwake è stata affondata volontariamente. Il motivo era facile da comprendere: serviva creare una scogliera artificiale ed un punto di immersione nuovo e interessante nei pressi della spiaggia di Seven Mile Beach. Si trattava di un natante che era stato commissionato nel 1945 con una lunghezza totale di 76 metri e un peso di 2.235 tonnellate. In tutto aveva 5 ponti e ha lavorato per l’Amministrazione della Marina degli Stati uniti per quasi mezzo secolo. Quando è arrivato il momento di andare in pensione, è stato usata per altri scopi.

fauna isole cayman

Un lustro fa o poco più, il progetto ha cominciato a prendere forma prima a livello teorico e poi reale e si è occupato di tutto il Dipartimento del Turismo del Ministero delle Isole Cayman e l’Associazione Turistica delle Isole Cayman. In primo luogo si è deciso di acquistare una nave da guerra che non fosse più in utilizzo. La fase successiva era ovviamente quella di affondarla ad una profondità che fosse perfetta per le immersioni alla sua scoperta. Per la prima volta dell’idea è stata conquistata l’Amministrazione della Marina degli Stati Uniti che ha donato il super natante ad un governo straniero. E’ stata così creata una scogliera artificiale che ha uno scopo ben preciso, oltre che quella di allietare chi visita le profondità marine. Serve alla conservazione e alla protezione della vita marina.

mare isole cayman

L’affondamento della USS Kittiwake è stato un vero evento legato all’industria subacquea dell’isola, dove da decenni non si registravano situazioni di respiro internazionale. Per gli abitanti dell’isola e non solo per gli esperti del settore, la creazione della scogliera, è fondamentale ed ha ridato nuova speranza. I servizi di pulizia ad hoc hanno lavorato per almeno un anno per rendere la nave pronta al nuovo lavoro. Un tempo necessario anche per metterla in sicurezza. Il relitto è una nuova attrazione turistica e facilmente accessibile anche per i subacquei non troppo esperti. Pure gli amanti dello snorkeling possono nuotare in zona divertendosi. Il punto preciso in cui il Kittiwake è stato vista per l’ultima volta sopra il pelo dell’acqua è a nord della spiaggia di Seven Mile Beach. Il suo punto forte è l’accessibilità e il fatto che si può visitare tutto l’anno. Oltre al Kittiwake, c’è poi il M/V Captain Keith Tibbets, che è una fregata russa affondata a Cayman Brac nel 1996. Si tratta di due delle scogliere artificiali più importanti di tutti i Caraibi. Il sito di riferimento con tutte le info del caso è www.kittiwakecayman.com.

Photo Credit:Pagina Facebook Ufficiale

Leggi anche

Orient Express torna su rotaia nel 2025

Orient Express torna su rotaia nel 2025

Viaggi di nozze 2022? Più brevi ma intensi

Viaggi di nozze 2022? Più brevi ma intensi

Wanderama Lazio Tour e la riviera di Ulisse

Wanderama Lazio Tour e la riviera di Ulisse

Viaggi autunnali e caro bollette, cosa cambia

Viaggi autunnali e caro bollette, cosa cambia

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]