India: tradizioni culinarie del Goa

Influenze indiane e occidentali a Goa si sentono tutte a tavola e sono le stesse che rendono i piatti così particolari e apprezzati anche dai turisti, con palati fini e abituati ad altre tradizioni tra i fornelli. Del resto in un paradiso tropicale dove i ritmi di vita sono lenti e i panorami mozzafiatto, non solo sulle spiagge, nei secoli il tempo di dilettarsi tra i fornelli non è di certo mancato. Chi si trova da queste parti può scegliere di rilassarsi ad esempio a Velha Goa, Vecchia Goa, l’ex capitale portoghese in India o visitare quella attuale che è Panaji. Qui non potrete non sceglierne di gustarne le specialità. Si tratta, tra l’altro, di uno dei pochi luoghi del Paese dove nel menù compare pure la carne di manzo o maiale.

Le pietanze hanno in comune quasi tutte una cottura laboriosa e non veloce, già a partire dal vindaloo di maiale e tutte sono condite con spezie, alcune delle quali utilizzate nelle occasioni di festa della comunità cattolica. A seconda dei condimenti, vengono fuori i diversi approcci alle varie tradizioni. La spruzzata di aceto è tipica di un cuoco cristiano, tamarindo e kokum che è un frutto rosso dal sapore aspro e penetrante, viene scelto dagli indu. Chi ha a disposizione del pesce fresco, invece, non di rado lo trasforma in curry di pesce marinato al limone cotto con mango o in un piatto di pesce aspro e piccante.

A tavola, potete anche provare ad assaggiare una bevanda molto alcolica detta feni, che è disponibile nelle versioni distillate dalla linfa di cocco o dalla noce di acagiù. Si mescola ai succhi di frutta per creare dei cocktail dissetanti. Tra i dolci, mai dimenticare una sorta di crepe a strati ricca di uova, aromatizzata con noce moscata cotta per ore a fuoco lento. Il periodo migliore per visitare quest’area dell’India, va da ottobre a marzo. Aprile e maggio sono torridi e poi arrivano i monsoni.

Leggi anche

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Viaggi in macchina difficili per i bambini

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanze e sicurezza online, a cosa fare attenzione

Vacanza con cani, come fare

Vacanza con cani, come fare

La Londra segreta di Victor Fadlun

La Londra segreta di Victor Fadlun

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]