Cosa vedere ad Ivrea: tra storia e laghi

2 Marzo 2019 13:06

Ivrea è una di quelle città italiane in grado di offrire moltissimo dal punto turistico ma quasi sempre mai presente nella prima lista mentale di possibili mette: davvero un peccato se si pensa alla bellezza dei suoi laghi e della sua storia.

In fin dei conti è una località nella quale si possono visitare moltissime testimonianze dell’antichità e contemporaneamente passare molto tempo all’aria aperta. Parendo immediatamente dal Castello di Ivrea: come non pensare al centro storico di questa cittadina che si inerpica su una collina rendendo il tutto più suggestivo? Il suo borgo storico dà spazio a costruzioni come Palazzo Civico, oggi Municipio e Piazza Nazionale nota anche come “Piazza della città”. La Cattedrale e il Palazzo Vescovile, la piazza del Duomo di Santa Maria ed il Castello stesso rappresentano solo una piccola parte di ciò di cui ci si può beare.

Chi ama i musei può godere delle opere presenti all’interno del Museo civico P.A. e del Museo all’aperto di architettura moderna (MAAM) solo per citarne un paio. Ivrea è una città molto più a misura di turista di quel che si possa pensare. Mentre chi ama l’avventura e l’aria aperta può organizzare degli stupendi itinerari poco fuori della città per visitare gli Anelli dei cinque laghi (ovvero i borghi di San Michele, Cascinette, Montalto, Nero e Sirio uniti da un sentiero naturalistico dotato di segnaletica da percorrere sia a piedi che in bici, N.d.R.) e le loro bellezze naturali.

E se questo non bastasse, Ivrea offre a chi la visita molte occasioni di shopping e la possibilità di veri e propri itinerari enogastronomici: come resistere?

Abbiamo parlato di: