I 10 fiumi più belli del mondo

Chi ama viaggiare, prima o poi, si trova a decidere tra il classico percorso turistico e un giro non proprio convenzionale. Tra le tantissime alternative noi vi proponiamo un tour, almeno virtuale, tra le passeggiate lungo i fiumi più belle del mondo. Insomma, un giro nelle città attraversate da suggestivi corsi d’acqua che ne hanno fatto la storia in qualche modo. Ecco la top ten dei luoghi imperdibili:

 

  • Riverwalk, Brisbane, Australia: camminare lungo la riva del fiume omonimo è uno dei modi migliori per apprezzare la città. Il percorso più indicato, segue il Victoria Bridge arrivando fino a valle attraverso South Bank Parklands. A questo punto si incontra un ponte pedonale per il Botanic Gardens Path o si può restare sulla sponda sud e raggiungere Kangaroo Point Cliffs. Qui potrete anche riposarvi e organizzare un picnic.
  • Calzada de Amador, Panama: è stata costruita con le rocce di risulta e si tratta di una strada rialzata di 5 km che colega le quattro isole all’ingresso del canale del Pacifico con la terraferma. Bello nei dintorni, il Museo de la Biodiversidad di Panama.

  • Fiume Limmat, Zurigo, Svizzera: Lo Zurichsee, il Lago di Zuerigo racchiude intorno a sé anche la zona più antica della città. Alzando gli occhi potrete dunque vedere degli eleganti edifici risalenti al XVII e XVIII secolo circondati da negozi e ristoranti e ancora in perfette condizioni.
  • Fiume Neva, San Pietroburgo, Russia: la città è unica e nota pure per le passeggiate fluviali. Da vedere l’Ammiragliato, il Palazzo e il Lungofiume degli Inglesi. A poca distanza, il suggestivo ponte Dvortsovy da attraversare tutto per godere della magica vista del Palazzo d’Inverno.
  • Fiume Chao Phraya, Bangkok, Thailandia: l’isola Rattanakosin si trova nella parte antica della città tra il fiume e una serie di canali antichi. Seguendo il percorso storico locale, non dimenticate di visitare Thanon Phra Athit. Nella stradina verrete catturati da negozietti e caffè tipici dove fare una sosta anche solo per riposarsi.

  • Fiume Tevere, Roma: si, non manca nemmeno un corso d’acqua italiano circondato dagli aceri. Passeggiare in questa aria e trovarsi nell’atmosfera unica della Città Eterna è quanto di meglio possa capitare. Bella l’Isola Tiberina, perfetto punto di partenza o, a seconda dei casi, anche di arrivo. Affollatissima nelle sere d’estate, anche perché spesso vengono proiettati film e si possono guardare successi recenti e passati al cinema all’aperto. Passerete dal Ponte Fabricio che è il più antico di Roma e non perderete certamente una delle visite più interessanti della zona: quella al Ghetto Ebraico.
  • Merseyside, Liverpool, Regno Unito: un viaggio nel tempo è quello che è garantito per chi giunge da queste parti. La zona di Pier Head, in particolare, vanta tre edifici d’epoca che sono il Cunard Building, il Port of Liverpool Building e il Royal Liver Building. Vi sembrerà di essere nel periodo in cui i transatlantici solcavano i mari lasciando tutti senza fiato al loro passaggio. In tema, ancora, potete spostarvi a sud, verso l’Albert Dock. Qui si trova la galleria d’arte Tate Liverpool, un museo navale e il museo di storia dei Beatles. Bello provare in loco, a Pier Head, pure un tour fluviale e una traversata in traghetto del Mersey.
  • Fiume Tago, Lisbona, Portogallo: ne avrete sentito parlare certamente e l’itinerario che parte da qui, fu seguito anche da Vasco de Gama e altri esploratori. Allora era il XVI secolo, ma oggi i suoi 8 km restano sempre un percorso piuttosto suggestivo. Un giro alternativo si può fare a partire da Doca de Santo Amaro, porto turistico sotto il Ponte 25 de Abril. All’arrivo, visitate il Monastero dos Jeronimos, dove si trova sepolto lo stesso Vasco de Gama.
  • Sponde del Rodano, Lione, Francia: qui arrivano il Rodano e la Saona. Nessuna auto transita lungo le Berges du Rhone e quindi si può piacevolmente passeggiare lungo la riva sinistra, perfetta anche per fermarsi a consumare uno spuntino con calma. In molti utilizzano i pattini per attraversare la zona. Certamente, poi, non mancano ristoranti e caffè.
  • Refent’s Canal, Londra, Regno Unito: un tempo lungo le alzate camminavano i cavalli. Il percorso è molto bello, perché si incontrano giardini di bellissime case, mentre accanto c’è il London Zoo. Non di rado, sarete allietati, infine, dal cinguettino degli usignoli. 
Photo Credit: Thinkstock

Si ringrazia la casa editrice White Star (National Geographic)

Leggi anche

Courmayeur, classica destinazione invernale

Courmayeur, classica destinazione invernale

Carnevale 2023, Italia o estero?

Carnevale 2023, Italia o estero?

Viaggiare da soli, cosa fare

Viaggiare da soli, cosa fare

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

Vacanze estive 2022 tra italia e comunità hippie

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]