Viaggi di Natale, come regolarsi con i minorenni

Viaggi di Natale, come regolarsi con i minorenni

Come regolarsi per quel che riguarda i minorenni per ciò che concerne i viaggi di Natale e di Capodanno: anche questo anno la pandemia di coronavirus è in piena ondata e la variante Omicron, che appare essere più contagiosa, di certo sta creando non pochi problemi.

Regole da rispettare per i minori di 12 anni

La paura di rimanere contagiati sta ancora una volta avendo un forte impatto sul turismo e non solo attraverso le disdette che stanno colpendo un po’ indiscriminatamente, ma anche per il fatto che molti Paesi, in Europa e nel mondo, stanno rivedendo le regole d’ingresso. Cosa fare con i minorenni? Quali sono le regole per viaggiare?

Per quel che riguarda i bambini con meno di 12 anni i minori tra i 5 e gli 11 vaccinati otterranno il green pass, pur non avendo gli stessi l’obbligo di presentarlo per spostarsi: sarà invece basilare per non essere sottoposti all’isolamento fiduciario, nel caso questi viaggino senza i genitori entrando in Italia da uno dei Paesi che lo richiedono, oppure per poter partire sfruttando i cosiddetti corridoi turistici Covid-free. Si tratta di regole al momento valide fino al 31 gennaio del 2022. I piccoli al di sotto dei sei anni che entrano in Italia non devono sottoporsi al tampone, al contrario di quelli più grandi che sono chiamati a sottoporsi a quello antigenico o molecolare prima di partire.

In caso abbiano un green pass che attesti la vaccinazione o la guarigione dal Covid-19 oltre al tampone, non dovranno essere sottoposti a isolamento al loro arrivo ove previsto: non devono essere sottoposti alla misura se accompagnati da un genitore negativo al test e in possesso di green pass. I più piccoli sotto i dodici anni non hanno bisogno del lasciapassare verde per usufruire del trasporto pubblico ma per quel che concerne gli altri Paesi in materia di ingresso e spostamenti è necessario informarsi direttamente con le autorità della destinazione scelta.

Cosa devono fare i ragazzi tra i 12 e i 18 anni

Per quel che concerne i ragazzi tra i 12 e i 18 è invece necessario possedere il green pass: per spostarsi su treni e aerei basta quello base, ovvero derivante dal tampone. Al rientro da qualsiasi paese europeo, se vaccinati, devono presentare un tampone molecolare negativo nelle 48 ore precedenti oppure uno antigenico, sempre negativo, nelle 24 ore precedenti. Se non sono vaccinati devono comunque esibire tampone negativo ed essere sottoposti a quarantena per cinque giorni se di ritorno da un paese europeo o a una di 10 se il paese è extraeuropeo.

Insomma, è importante che anche essi seguano le stesse regole dei viaggiatori adulti.

 

Leggi anche

Viaggi, tanta voglia ma anche costi alti

Viaggi, tanta voglia ma anche costi alti

Alpi, come viaggiare in treno gratis

Alpi, come viaggiare in treno gratis

Promadic Travel, il viaggiare consapevole

Promadic Travel, il viaggiare consapevole

Vacanze di Pasqua 2022, dove andare?

Vacanze di Pasqua 2022, dove andare?

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]