Tibet: alla scoperta del “Tetto del mondo”

17 Luglio 2019 14:09

Conosciuto come “Il tetto del mondo“, il Tibet è una regione autonoma della Cina che vanta una ricca storia di tradizioni millenarie. Oltre ad essere la meta turistica prediletta da migliaia di visitatori affascinati dalla cultura orientale, il Tibet è un luogo magico e spirituale.

L’associazione italiana Mirable Tibet, composta da appassionati di cultura Tibetana, per festeggiare il proprio passaggio ad associazione culturale, ha deciso di organizzare un viaggio alla scoperta di questa magnifica regione, in compagnia di quattro noti influencer: Mattia Bonavida, Paolo Balsamo, Sabrina Musco e Daniela Vietri.

Cenni sull’associazione Mirable Tibet

L’associazione Mirable Tibet, fondata nel 2016, vede come presidente Marco Scarinci, maestro di Tantra e fondatore del forum “Buddismo Italia“.

Ha come obiettivo quello di diffondere informazioni sulla regione autonoma tibetana, oltre che organizzare eventi a tema e costituire un archivio di opere documentaristiche e cinematografiche, tradotte in lingua italiana, adatte a tutte le tipologie di utenza.

Il viaggio alla scoperta del Tibet, regione magica e ricca di spiritualità

La partenza del viaggio sarà fissata il giorno 18 luglio, presso l’aeroporto di Roma. Il viaggio toccherà dapprima alcune tappe in Cina, per poi raggiungere la regione autonoma del Tibet.

L’arrivo è previsto a Pechino (Beijing). L’escursione presso la città, prevede la visita alla Città Proibita, il Tempio del Cielo, la collina di JingShan, la grande muraglia ed il palazzo d’estate. Prevista anche la visita al tradizionale mercato di Wangfunijng, famoso per lo street food a base di larve e insetti.

Chengdu
Il viaggio procede a Chengdu, conosciuta anche come “Paese Celeste“. In questa città, è prevista la visita ad un centro all’avanguardia di allevamento di panda giganti. Il centro ha provveduto ad inserire i panda in una zona protetta, ricca di piante di bambù, dove gli animali possono vivere liberi e con abbondanza di cibo.

Tibet1

Lhasa – Regione autonoma del Tibet

Il viaggio proseguirà poi a Lhasa, una delle città più alte del mondo, ubicata nella regione autonoma del Tibet. Qui vi sono 9 delle 14 montagne più alte del mondo, tra cui l’Everest (in lingua locale Qomolangma) la montagna più alta del mondo. La città di Lhasa, in lingua locale significa “Terra degli Dei“.

Tibet2

Il centro abitato è ricco di monasteri buddisti e di centri di preghiera, che fanno della città un grande centro di spiritualità. I più importanti centri di visita della città sono il Palazzo Potala, il monastero di Jokhang (il più antico della città), la Barkhor Street, via che secondo la leggenda è stata creata dal calpestio dei fedeli, ed il Monastero Sera, dove si tengono dibattiti dei monaci tibetani sulle dottrine buddhiste.

Shigatse

Il viaggio terminerà a Shigatse: con i suoi 600 anni di storia, la città si trova in una piana fertile. Feudo del Panchen Lama, considerato il secondo Buddha vivente.

Il Monastero di Tashlihunpo è il centro principale della spiritualità. In zona si trova la valle più bella del pianeta (valle di Garma). È possibile raggiungere dalla città anche il campo base per l’Everest.
Il ritorno è previsto per il 27 luglio.