Cucina egiziana: humus e felafel

Felafel

Per chi si reca nel Mar Rosso, zona decisamente più turistica, la cucina egiziana può restare in molte occasioni un mistero, visto che all’interno di bar e ristoranti esistono diversi tipi di menù internazionali o contaminazioni che poco hanno a che vedere con i piatti tradizionali. In ogni caso, i sapori di un bel tratto di mondo come l’Egitto sono davvero da provare, anche da parte di chi poco si fida delle pietanze straniere, visto che sono perfettamente inseriti nel contesto Mediterraneo, del Magreb e del Medio Oriente. Per i vegetariani, poi, come nel caso di molti altri Paesi orientali, la presenza di molte verdure, cereali e legumi crea davvero una grande differenza, anche perchè la cottura di tali cibi avviene secondo regole e tempi precisi ed, ovviamente, il risultato è sempre eccellente.

Per certi versi, la cucina è accostabile a quella libanese, dove le Mezze hanno un ruolo in primo piano. Si tratta di un buon numero di assaggi che si servono prima di iniziare il pranzo, ma di solito sono talmente gustosi da riuscire a saziare una persona, costringendola a non andare oltre. Molto comune è la preparazione dello Shami, una focaccia soffice adatta a spalmarvi sopra una svariata quantità di creme. La più conosciuta, in tal senso, è l’humus ricavata dai ceci, ma molto presente è pure la thina, una salsa di semi di sesamo, aglio e olio di oliva.

Si passa, quindi, alla dakka, salsa speziata all’aglio e al baba ghanooge, crema di melanzane arrostite, schiacciate e condite con yogurt, aglio e olio di Thina. I vegetariani opteranno pure per il ful, la crema di fave, mentre chi non mette limite alla propria dieta, può ordinare i sambousek, ravioli ripieni di carne o formaggi e fritti o i fila, gli involtini di pasta sfoglia sottilissima con un ripieno di carne e formaggio. Un discorso a parte va fatto per le felafel, pasto simbolo dell’Africa del Nord e ormai conosciute anche in Italia. Queste polpettine di pasta di fave e sesamo fritte, si trovano in molti fast food arabi, insieme al super noto kebab, costituito da fettine di carne sottilissime speziate  e arrostite su di uno spiedino verticale.

Leggi anche

Lavoro e vacanza, accoppiata possibile

Lavoro e vacanza, accoppiata possibile

Natale e capodanno 2022, prenotare ora?

Natale e capodanno 2022, prenotare ora?

Viaggi lenti o viaggi veloci?

Viaggi lenti o viaggi veloci?

Viaggiare da soli? Ecco dove

Viaggiare da soli? Ecco dove

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Facebook!

Per darvi il meglio collaboriamo con

case editrici di viaggi

Categorie

Chi siamo?

La nostra idea è quella di realizzare una community dedicata ai racconti di viaggio e agli approfondimenti sul turismo.

I blogger, guidati dalla nostra FRANCESCA SPANO' presenziano tutto l'anno a decine di eventi organizzati dalle agenzie di stampa per ricavarne consigli utili a seguire individualmente i viaggiatori a costruire le proprie vacanze.

Incoraggiamo tutti coloro che desiderano ricevere informazioni su come costruire i propri itinerari a contattarci: [email protected]