Ucraina, via libera ai viaggi in Europa senza visto

12 giugno 2017 22:07

I cittadini provenienti dall’Ucraina potranno viaggiare in Europa senza avere bisogno del visto: è questo il frutto di un accordo importante giunto tra la comunità europea ed il paese dell’Est. Di vitale importanza soprattutto per alcune categorie di persone.

Parliamo di specifico di malati che hanno bisogno di recarsi nella vicina Polonia per sottoporsi a cure specifiche e che ora potranno farlo tranquillamente senza troppe complicazioni. Senza dubbio questa decisione appare rappresentare una tappa davvero pregna di significato per quelle che sono le relazioni tra l’Ucraina e l’Unione Europea: non si è giunti istantaneamente ad un accordo di questo genere. Per raggiungere tale risultato infatti è stato necessario portare a termine una lunga procedura: ciò non toglie che il frutto di tanto lavoro sia ora la possibilità per i cittadini con passaporto biometrico di viaggiare senza visto per un periodo di 90 giorni.

Questo provvedimento prevede la possibilità di  spostamenti senza permessi, per turismo, visite familiari o affari. La liberalizzazione dei visti però, è necessario sottolinearlo, non consente di lavorare nell’Unione Europea e non è definitivo: in caso si dovessero verificare problematiche serie l’Europa ha la possibilità di sospenderlo senza che possa essere fatta opposizione.

E’ importante altresì sottolineare che tale accordo non è valido  per Regno Unito e Irlanda, mentre è stato esteso, oltre che ai membri della UE, anche a Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera. Insomma, un pizzico in più di libertà in attesa di un possibile sbarco nell’Eurozona ed al contempo un segno di civiltà nei confronti di alcune particolari situazioni.

Abbiamo parlato di: ,