Irpinia Madre Contemporanea: la rassegna artistica che promuove l’Irpinia

13 ottobre 2016 15:33

irpinia-madre

Una rassegna dal grande valore artistico che punta su un territorio in totale rinascita. Irpinia Madre Contemporanea, per la seconda volta, accende i riflettori su una serie di paesi dalla lunga storia e dalle pittoresche tradizioni. Il potente terremoto che ha reso l’area tristemente nota è ormai lontano ed i turisti, italiani e stranieri, ne stanno finalmente apprezzando le bellezze. L’incremento di arrivi è notevole e in esponenziale crescita in Irpinia. Zone verdi a perdita d’occhio, itinerari perfetti per il turismo religioso o per il trekking in famiglia, antichi mestieri ed una kermesse che porta sul palco personaggi come Lina Sastri o Peppe Barra, tanto per citare due dei nomi noti. Da ottobre 2016 a gennaio 2017  il Festival Culturale punta, insomma, su questo tratto di Campania tra appuntamenti di vario genere: concerti, incontri, letture, conversazioni, collaborazioni internazionali, anteprime, mostre, cinema, visite narrate.

img_7264

Imponente la galleria degli ospiti: Eva Cantarella, Pierluigi Battista, Marco Berrini, Nunzio Di Stefano, Marcello Sorgi, Alessandro Rossellini, Mauro Felicori, Maurizio De Giovanni, Simon Gerald Place, Franco Roberti. Tra gli attori, Lina Sastri e Peppe Barra che, con l’originale accompagnamento musicale del Notturno Concertante, daranno vita a emozionanti storytelling, pensati per la valorizzazione di alcune fra le più belle e interessanti tradizioni culturali locali.

La kermesse

Le luci si sono riaccese sulla rassegna il 1° ottobre da Gesualdo con Un viaggio attuale attraverso i miti dell’antica Grecia. Protagonista la storica dell’antichità e dei diritti antichi Eva Cantarella, una delle autrici più rilevanti del panorama culturale italiano. Ora, si riparte con la grande polifonia gesualdiana diretta dall’illustre Maestro Marco Berrini e con l’alta formazione musicale, in collaborazione con la scuola londinese diretta da Simon Gerald Place. E poi, con Mio padre era fascista: incontro con Pierluigi Battista il 22 ottobre 2016 a Guardia dei Lombardi. Questa sarà una occasione per parlare dell’ultima fatica letteraria del giornalista scrittore e non solo.

img_9411

In tutto, 15 appuntamenti organizzati in alcune caratteristiche località dell’Irpinia, dotate di un enorme potenziale turistico e storico. Teora, sede di una Pinacoteca di arti contemporanee; Torella dei Lombardi, il paese di Sergio Leone, con il suo Castello Ruspoli; Gesualdo, nome conosciuto ben oltre i suoi confini grazie alla fama del Principe madrigalista Carlo Gesualdo. Ancora, è possibile scoprire i borghi di Quaglietta, Guardia dei Lombardi, Altavilla Irpina, Nusco, Cairano. A partire da questi comuni, gli itinerari turistici coinvolgeranno alcuni dei luoghi più significativi del territorio irpino.

Il cartellone

  • Un viaggio attuale attraverso i miti dell’antica Grecia: incontro con Eva Cantarella (1 ottobre 2016 Palazzo Pisapia, Gesualdo)
  • Mio padre era fascista: incontro con Pierluigi Battista (22 ottobre 2016 Chiesa Madre, Guardia dei Lombardi)
  • L’inarrestabile fortuna del vino Aglianico, incontro con Gaetano Cappelli (28 ottobre 2016 Camera di Commercio, Avellino)
  • Concerto diretto da Marco Berrini – Vocalia ConsortLa polifonia di Carlo Gesualdo nella reinvenzione di Marco Berrini (29 ottobre 2016 Chiesa SS. Rosario, Gesualdo)
  • Mostra internazionale dell’artista Nunzio (Opere scelte) con evento inaugurale (12 novembre 2016 – 30 gennaio 2017 Pinacoteca di Arte Contemporanea, Teora)
  • Storytelling: “Il marito di Elena”, Lina Sastri con accompagnamento musicale del Notturno Concertante (20 novembre 2016, Palazzo comitale, Altavilla Irpina)
  • Colosseo vendesi. Una storia incredibile ma non troppo: incontro con Marcello Sorgi (26 novembre 2016, Palazzo Comitale, Altavilla Irpina)
  • Proiezione del film documentario “La Verde Irpinia” (Regia di Remigio del Grosso, 1951) tratto dall’Archivio storico dell’Istituto Luce (Cinema Nuovo, Lioni, 1 dicembre 2016)
  • Irpinia Madre Contemporanea: mostra fotografica a cura di Alessandro Rossellini (2 dicembre 2016 – 30 gennaio 2017 al Castello Ruspoli,  Torella dei Lombardi)
  • La valorizzazione dei Beni culturali per lo sviluppo turistico – incontro con Mauro Felicori (16 dicembre 2016 Castello Ruspoli, Torella dei Lombardi)
  • Serenata senza nome: incontro con Maurizio de Giovanni (17 dicembre 2016 Centro storico, Cairano)
  • La Musica Internazionale nella direzione artistica di Simon Gerald Place – O dolorosa gioia/ Sweet, stay awhile (7 gennaio 2017, Centro Storico di Calabritto)
  • Notte dei Falò (14-15 gennaio 2017 Centro Storico, Nusco)
  • Il contrario della paura: incontro con Franco Roberti (21 gennaio 2017 Palazzo Vescovile, Nusco)
  • Storytelling: “Sud e magia”, l’interpretazione di Peppe Barra e l’accompagnamento musicale del Notturno Concertante (28 gennaio 2017 Teora)

In occasione degli storytelling saranno organizzate delle visite guidate con navette in partenza da Napoli, in compagnia di testimonial d’eccezione che riveleranno le curiosità del tour.

La terra irpina ha grandi potenzialità che vanno esaltate e non c’è nulla di meglio dell’arte per unire turismo e cultura. Perché qui non è più tempo di leggere il passato, ma di scrivere il futuro.

Abbiamo parlato di: ,